WE ARE ALL COMPLETELY BESIDE OURSELVES

weareall

Ok premetto che questo è un altro libro che ancora non è uscito in Italia, ma vi assicuro che uscirà, con non so quale titolo, perché si merita di essere pubblicato.

Non saprei davvero definirlo, non so se mi è piaciuto o no, ma so per certo che è uno dei libri più strani che abbia mai letto. La storia inizia in medias res (notare il lessico tecnico…).

Abbiamo una narratrice che si chiama Rosemary, sulla ventina, che frequenta un’anonima università negli Stati Uniti. Di lei veniamo a sapere che aveva un fratello e una sorella ma non ci sono più, non si sa che cosa sia successo, ma solo che lei ha ancora una speranza di rivedere il fratello dopo otto anni.

La parte importante però non è il fratello. La cosa importante riguarda la sorella e ciò che è scioccante è che scopri la cosa più importante sulla sorella solo tardi, tipo a pagina 70.

Il dilemma che mi coglie ora è se dire o no che cos’è il segreto.

Vorrei che vi cogliesse di sorpresa come ha colto me se mai deciderete di leggerlo, quindi non ve lo dico.

Tanto c’è scritto su qualsiasi altro sito se proprio lo volete sapere.

P.S. mi sono scordata la cosa più importante, l’autrice è Karen Joy Fowler, quella che ha scritto “il club di Jane Austen” che non ho letto, ma ho visto il film, e se una scrive un libro che ha nel titolo Jane Austen già mi sta simpatica.

Condividi su