TRAILER – Assassin’s Creed

assassin__s_creed_unity_logo__simple__by_startroker-d7bxhq1

Torniamo a parlare di trailer appena usciti di film molto attesi e, per quanto riguarda questo franchise, la parola “attesi” non basta a contenere ogni singola sensazione che i fan della saga provano in questo momento. Da poche ore è uscito finalmente il trailer di Assassin’s Creed, film prodotto dalla Ubisoft, distribuito dalla Fox e diretto da Justin Kurzel, lo stesso che ha diretto Macbeth sempre con Michael Fassbender.

Le aspettative per questo film sono davvero tante ma ancora di più è la paura di ritrovarsi davanti all’ennesimo prodotto che non riesce a reggere il confronto, nemmeno lontanamente, con la controparte video ludica dando al pubblico il solito filmetto che difficilmente può avere qualcosa da dire riuscendo a catturare l’attenzione.

Cosa veniamo a sapere dal trailer? Il protagonista, Callum Lynch, è un condannato a morte che, grazie all’Abstergo, riesce a salvarsi anche se per il mondo è morto; il suo passato, i suoi antenati, erano assassini e così, grazie all’Animus si ritorna indietro con i ricordi utilizzandolo come “cavia”, stesso modus operandi utilizzato per Desmond Miles più o meno. Ambientato in Spagna per quanto riguarda il passato, molte ambientazioni, almeno per me, ricordano Assassin’s Creed: Revelations, quarto capitolo della saga ambientato a Costantinopoli e anche la divisa da Assassino ricorda in parte quella utilizzata da Ezio a Istanbul.

L’azione sembra non mancare e anche gli effetti visivi, per il poco visto, sono nella norma ma la post-produzione non è ancora finita e possono sempre migliorarli con il passare dei mesi. Dei personaggi sappiamo poco e niente se non ciò che ho detto poco prima riguardo a Callum Lynch. Da notare come il trailer cerchi di ricalcare le atmosfere del primo capitolo della saga, in parte almeno ma aggiungendo qualcosa di nuovo come l’addestramento del protagonista; vediamo Fassbender allenarsi nell’uso delle armi come l’arco o l’uso della lama celata.

Il trailer mi ha convinto? Ni, ma si preannuncia un progetto interessante che merita di essere seguito fino alla fine per capire cosa la Ubisoft abbia fatta trasportando il suo più grande e proficuo franchise al cinema e se abbia rispettato gli stessi canoni che hanno sempre caratterizzato la saga. La domanda che ci si pone è: Callum Lynch sarà un nuovo Ezio Auditore e lascerà il segno oppure sarà solo un assassino di passaggio? Per rispondere a tale quesito bisognerà attendere Dicembre in America e a Gennaio in Italia, quando. finalmente, potremo ammirare il lavoro fatto e giudicare ricordandosi, però, che si sta parlando di una pellicola cinematografica di un videogioco e non di un videogioco, tenendo a mente questo, forse, il film potrebbe risultare ancora meglio di quanto non possa essere oppure potrebbe salvare qualcosa. Chi lo sa.

assassin_s_creed_logo_fire_by_thunderboltmmo-d6grrns

 

 

Se l’articolo vi è piaciuto vi invito a condividerlo e a commentare nello spazio sottostante per aprire un dibattito sull’argomento. Inoltre vi ricordo che potete trovarci anche su Facebook e Twitter per restare sempre aggiornati.

franxy96

Sono un appassionato di cinema e di tutto il suo mondo, volenteroso di condividere la bellezza della settima arte

Condividi su