View Post

Recensione – Vikings 5 Midseason, no Ragnar no party

Siamo arrivati ai primi dieci episodi dell’attesissima quinta stagione di Vikings, serie canadese prodotta da History Channel. Senza il compianto protagonista delle prime quattro stagioni, Ragnarr Loðbrók (Travis Fimmel), la serie ha perso molti fan, avranno avuto ragione a mollare? Diciamolo subito: se questi episodi sono serviti come rampa di lancio per la metà di stagione che vedremo tra qualche …

View Post

Recensione – Bright: poteva andare meglio

Bright é un film originale Netflix diretto da David Ayer e scritto da Max Landis. I due tentano di mischiare piu generi tra loro partendo dal poliziesco, aggiungendogli una componente comica, per finire sul fantasy che tende molto a ricordare le opere tolkeniane con sporadiche citazioni alla saga.  La pellicola ci catapulta in un mondo moderno popolato da umani e …

View Post

Recensione – Dunkirk, la Guerra fa Paura

Oggi parliamo di Dunkirk, film del 2017 scritto e diretto da Christopher Nolan; nel cast troviamo Tom Hardy e Cillian Murphy, grandi affezionati di Nolan, ma anche l’esordiente Harry Styles. L’ultimo lavoro dell’acclamato regista britannico è diverso dai suoi precedenti film, ma allo stesso tempo la sua mano è inconfondibile. Il film è ambientato nel 1940 e segue tre linee …

View Post

Fortnite – Un Gioco di Forti e Zombie

FORTNITE Fortnite è un gioco co-op sandbox survival sviluppato da People Can Fly e Epic Games rilasciato infine da quest’ultimo in accesso anticipato il 25 luglio 2017 con la sua modalità PvE Save the World. In seguito il 26 Settembre dello stesso anno viene rilasciata la modalità PvP Battle Royale (free to play) che sta letteralmente spopolando sia su console …

View Post

Recensione – Suburra: La Serie, il peggio di Roma

A più di un mese dall’uscita della prima serie Italiana targata Netflix, è giunto il momento di tirare le somme su quella che, forse, potrebbe essere l’inizio di una svolta per la produzione di grandi serie nel nostro paese. Suburra si pone come un prequel dell’omonimo film del 2015 tratto dal romanzo di Giancarlo De Cataldo e Carlo Bonini. Non …

View Post

The Place – La parte peggiore di Noi

The Place è un bar il cui nome parla la lingua di oltreoceano, la lingua dell’America a cui gli italiani un tempo (ma anche oggi) rivolgevano i loro desideri, i loro sogni di fare fortuna, il posto dove tutto è sempre possibile. Le somiglianze con l’America però si fermano qui, The Place, nel film di Paolo Genovese, è uno squallido bar …

View Post

Scontro di civiltà per un ascensore a piazza Vittorio – un giallo multietnico

In un momento in cui si parla tanto di immigrazione, ma senza mai rivolgersi ai diretti interessati, occorre forse andare a ripescare  “Scontro di civiltà per un ascensore a piazza Vittorio” dello scrittore algerino Amara Lakhous, uscito 11 anni fa per Eo, ma sempre, anzi sempre più, attuale. Non è un trattato sulla situazione, né un racconto dei viaggi o …

View Post

Fuga da Reuma Park – l’ingloriosa recensione

“Mi manca la memoria”, dice un Aldo acciaccato poco prima del finale. Un finale che naviga su un’alba da Grande Bellezza e frange l’ignoto rovistando nel baule del passato. Traghetta verso i titoli di coda, infiocchettati con qualche spezzone del trio, momenti di gloria a suggello di un’accozzaglia osteoporotica. Fuga da Reuma Park è l’epitaffio inclemente e involontario al termine …

View Post

Sully, il nomignolo dell’eroe

Non si può fare molto di più, con Clint Eastwood. Un cenno del capo, una smorfia di assenso. Così si accolgono i suoi film. Sully, lontano dal fare eccezione, ne compie una nella struttura classica del biopic cui l’uomo dal volto di ghiaccio sembrava essersi affezionato. Più vicino, per chiarire, a Steve Jobs di Danny Boyle piuttosto che ai suoi …

View Post

Captain Fantastic, pura verità e società boschiva

Non c’è niente di scimmiesco in Captain Fantastic. Soltanto la premura affettuosa di un genitore e un vigore politico che traspare dalle crepe sociali. La seconda regia di Matt Ross non scatena un titanico King Kong contro i grattacieli del New Mexico. Studia una famiglia singolare senza diventare pedagogico, la scruta nei rituali e nelle aspirazioni. Privo, però, dell’invadenza moraleggiante …