A spasso con Bob: un’amicizia davvero speciale

53376Ci sono incontri che si sa, possono cambiare la vita. Ed è proprio quello che è successo a James e Bob, due anime che si sono avvicinate casualmente e che poi non si sono mai più separate riconoscendosi come reciprocamente necessarie. La loro storia (vera) è raccontata nel bestseller A spasso con Bob, edito nel 2012 e lo scorso 9 novembre (2016) è uscito l’omonimo film diretto da Roger Spottiswoode con protagonista Luke Treadaway. Ma vediamo in breve la trama:

James è un musicista di strada che si è perso nell’eroina. Sta però seguendo il programma di disintossicazione seguito dalla sua tutor (Joanne Froggatt) e grazie a lei riesce ad ottenere una casa togliendosi così dalla strada. Alternando la vita tra musica e appuntamenti per il metadone, James si ritrova però anche spesso solo ed un giorno qualcuno gli fa visita a casa: un gatto rosso. Inizia così l’amicizia fra James e Bob, nome dato al gatto dalla vicina e amica di James (Ruta Gedmintas), che diventa immediatamente un legame indissolubile. Il ragazzo e il suo nuovo amico vivono insieme ogni istante della giornata, condividendo tutto, e quest’amicizia permetterà di curare, almeno in parte, le ferite del passato di James e lo incentiverà a cambiare.

Dal punto di vista tecnico, A spasso con Bob, questo dolce film inglese, non ha molte pretese, è piuttosto classico. La sceneggiatura è semplice e i set si alternano tra le strade di Londra, casa di James e il SerT. Ciò sui cui pone l’attenzione il regista sono il rapporto tra Bob e James, il legame doloroso e travagliato tra il padre e il ragazzo e il percorso verso la guarigione di quest’ultimo. James ha infatti sofferto molto dopo la separazione dei genitori, avvenuta quando aveva undici anni, che l’ha portato a seguire la madre in Australia e a non vedere per molto tempo il padre che si è rifatto una famiglia. Distrutto dal trauma James ha quindi, purtroppo, imboccato la strada delle dipendenze, specialmente quella dell’eroina. E’ l’incontro con Bob a dare a James una nuova speranza. Amato incondizionatamente per la prima volta, il ragazzo si sente di essere finalmente utile e necessario per qualcuno e inizia a porsi degli obiettivi seri e a prendersi le sue responsabilità: perché d’ora in poi Bob ha bisogna di lui, e si accorge che anche lui, dal canto suo, aveva un disperato bisogno di Bob. Questa amicizia gli cambierà la vita in un modo che non poteva neanche immaginare.

Vi è piaciuto l’articolo? Condividetelo e vi ricordiamo che potete seguirci anche su Facebook per rimanere sempre aggiornati.

Condividi su
Juliet

Salve a tutti. Sono Annalisa Ballerini, una cinefila entusiasta di condividere con un pubblico la propria passione per la settima arte!