Retrotelefilm: I Soprano

1337696728718I_Soprano

 

L’articolo potrebbe contenere spoiler.  Il telefilm che ha fatto la storia dell’ HBO. “La più grande opera della cultura Pop dell’ultimo quarto di secolo” – New York Times.

I Soprano ad oggi è una delle serie tv che hanno fatto la storia del piccolo schermo, universalmente riconosciuta come un vero e proprio capolavoro televisivo, capace di vincere numerosi Emmy.

La serie parla della famiglia mafiosa Soprano e in fattispecie Tony Soprano che gestisce tutto il New Jersey. A causa della migrazione di alcuni cigni dalla sua piscina, il boss incomincia a soffrire di attacchi di panico, che rivelano la sua fragilità interiore e i turbamenti legati al rapporto con il resto della famiglia: Livia, la madre crudele e malata; Carmela, la moglie che finge di non sapere tutte le malefatte e i tradimenti del marito; Junior e Meadow, figli adolescenti con problemi di depressione e droga e infine lo zio Junior, che si considera il vero capofamiglia e non rispetta Tony nel ruolo di boss.

Prima di Fargo, prima di Breaking Bad, è stato proprio I Soprano ad analizzare la mente criminale a fondo, ma se negli altri telefilm l’introspezione psicologica spetta allo spettatore, in questo caso abbiamo invece una e vera propria psicologa che aiuta il pubblico ad analizzare Tony.

Da questa descrizione potrebbe sembrare che sia tutto molto parlato, psicologico, niente di più vero perché ci sono moltissime scene di azioni specie di percosse e attentati che si alternano ai colloqui con la psicologa. Inoltre l’episodio “Il gladiatore” ( in inglese “University”) della terza stagione è considerato il più crudo e violento per scene di sesso e linguaggio di tutta la serie.

Nella serie si parla molto anche di ansia e ereditarietà di questa condizione che viene vista da Tony come una vera e propria malattia; sarà infatti una tragedia per il boss quando scoprirà che il figlio Junior ne soffre, condizione che aggravata dalla depressione porterà nel finale di serie ad un tentato suicidio e da quel punto in avanti sarà una discesa nell’abisso per tutta la famiglia Soprano.

Il finale rispecchia perfettamente l’atmosfera e il clima di tutta la serie, è spiazzante, misterioso e nero…

In conclusione: Regia e sceneggiatura: 9- Recita: 10- Colonna sonora: 8- Voto finale: 9

Voi cosa ne pensate? Commentate e ditemi la vostra!

Ti è piaciuto l’articolo?Condividi questo articolo, e ti ricordiamo che puoi seguirci anche su Facebook per rimanere sempre aggiornato.

 

Condividi su