Spider-Man Un Nuovo Universo

Recensione: Spider-Man, Un Nuovo Universo

Vincitore prima del Golden Globe e poi dell’Oscar come miglior film d’animazione del 2019, oggi parliamo di Spider-Man: Un Nuovo Universo. Se non avete ancora visto questo capolavoro della Sony Pictures Animation l’occasione perfetta è arrivata sugli scaffali il 10 aprile, con l’edizione home video (disponibile in DVD o Blu-Ray) distribuita in Italia dalla Universal Pictures Home Entertainment.

Nato dalle folli idee di Phil Lord e Christopher Miller, questo film porta i fumetti di Spider-Man al cinema come nessuno aveva mai fatto prima. Non uno, non due ma bensì sei diversi Spider-Man provenienti da dimensioni alternative che si uniscono sullo schermo come colori sulla tavolozza di un pittore. Psichedelico è un eufemismo che non si avvicina nemmeno nel descrivere lo stile artistico della pellicola; praticamente ogni frame potrebbe essere preso, stampato ed appeso un una galleria d’arte. L’unione di animazione 3D e grafica in 2D da la sensazione di vedere un fumetto prendere vita, permettendo allo spettatore di vivere un’esperienza nuova e divertente.

Protagonista indiscusso è Miles Morales, ragazzino di origini afroamericane e portoricane di Brooklyn, che si troverà scaraventato in una nuova vita da supereroe senza nemmeno rendersene conto. Il morso di un ragno radioattivo dà a lui i poteri dello spettacolare Uomo Ragno, proprio come fu con Peter Parker, ma la storia che tutti conosciamo è stravolta e rivoluzionata: saranno infatti cinque Spider-Persone a fare da mentori al nuovo eroe del quartiere! Peter B. Parker è un vecchio e stanco Spider-Man alla fine della sua carriera, Gwen Stacy nel suo universo è la sola ed unica Spider-Woman, Peni Parker comanda il suo SP//dr grazie al legame telepatico con il ragno che l’ha morsa, dal 1933 un altro Peter Parker vive nell’America della Grande Depressione e fa giustizia come Spider-Man “Noir”, ed infine Peter Porker è l’eccezionale Spider-Ham!

Questo film potrebbe essere il meraviglioso inizio di una saga cinematografica incentrata sulle varie versioni dei ragni presenti nel Ragno-Verso (ammiccamento della scena post-credits), se così fosse i fan di tutto il mondo avrebbero di che sorridere, perché questo è uno dei migliori prodotti su Spider-Man mai realizzati. Unico ma speriamo non inimitabile: ci servono molti, moltissimi più lungometraggi come questo, pieni di amore e rispetto per i fumetti da cui traggono ispirazione.

I contenuti speciali dell’edizione home video sono:

  • La modalità “universo parallelo“, che ci permette di vedere una versione estesa del film con moltissime scene tagliate e mai concluse inserite perfettamente all’interno della pellicola originale;
  • Il classico commento dei registi Bob Persichetti, Peter Ramsey e Rodney Rothman;
  • Il cortometraggio inedito “Catturato in un cortometraggio di prosciutto“, con Spider-Ham come grande protagonista;
  • Noi siamo Spider-Man: un inno al senso del film: chiunque può essere un supereroe;
  • Una nuova dimensione: come sono riusciti a trasporre un’idea tanto eccentrica in un film per tutte le età?
  • Il cast finale dei fumetti: un incontro con tutti i doppiatori originali dei protagonisti, tra cui un inaspettatamente bravo Nicolas Cage;
  • Spider-Versatilità: Eroi e Ham: in cui ci vengono presentati i vari supereroi protagonisti;
  • Spider-Versatilità: Mascalzoni e Scorpioni: un interessante focus anche sui molti cattivoni presenti nel film;
  • Un omaggio a Stan Lee e Steve Ditko: una delle ultime possibilità che avremo di vedere il compianto Stan commentare una nuova reinterpretazione dei suoi lavori.
  • La sfida finale easter egg di Ragnoverso: riuscirete a scovare tutti i segreti e le citazioni nascosti nelle scene del film?

Vi è piaciuto l’articolo? Condividetelo e vi ricordiamo che potete seguirci anche su Facebook e Instagram per rimanere sempre aggiornati.

EXCELSIOR!

Condividi su