Provato: Cards Against Humanity

Cards Against Humanity

“A Party Game for Horrible People”, nulla di più vero. Se siete delle persone per bene che si offendono facilmente e se non avete una buona dose di black humor state lontani da questo gioco.

Cards Against Humanity è un gioco da tavolo creato tramite crowdfunding in America, che ha il solo scopo di divertire in modo dissacrante e politicamente scorretto. Il gioco è completamente in inglese, ma essendo nato come “print and play” può essere anche tranquillamente stampato nella sua versione in italiano, disponibile gratuitamente.

Se acquistate la confezione fisica troverete 90 carte nere, 460 carte bianche e un demenziale libretto delle istruzioni. Le regole sono molto semplici: un “master” gioca una carta nera, che può essere una domanda o una frase con dei buchi da riempire; i restanti giocatori, che hanno a disposizione 10 carte bianche ciascuno, devono creare la combinazione più assurda ed esilarante possibile; una volta finito il giro il master assegna un punto alla combinazione migliore; si cambia master, nuova carta nera, e via così ad oltranza.

Non può esserci una partita uguale ad un’altra grazie alla moltitudine di combinazioni possibili, ovviamente più sono i giocatori, maggiori sono le risate. Non esiste nemmeno un vero regolamento, gli stessi sviluppatori hanno più volte dichiarato che ognuno può giocare come preferisce; la versione alcolica del gioco pare riscuotere un discreto successo.

Per darvi un’idea migliore di cosa vi aspetta vi propongo qualche abbinamento:

  • Having the worst day EVER. #_____
  • Auschwitz
  • White people like _____.
  • White people
  • Instead of coal, Santa now gives the bad children _____.
  • Pedophiles
  • Next from J.K. Rowling: Harry Potter and the Chamber of _____.
  • Dead parents

Esistono ormai un’infinità di giochi da tavolo, ma vi posso garantire che Cards Against Humanity è diverso da tutto quello che avete provato fino ad ora. Le carte sono pensate per sfruttare ad esempio il razzismo, il pessimo gusto o il nonsense più totale. In America è un bestseller, come in Inghilterra; in Italia non è ancora molto conosciuto, ma sempre più persone iniziano a giocarlo.

Ovviamente, visto che può essere scaricato e stampato gratis, vi consiglio di provarlo se volete passare qualche serata diversa dal solito.

P.S.: sconsigliato giocare con Hugh Jackman, inizia sempre lui…

Vi è piaciuto l’articolo? Condividetelo e vi ricordiamo che potete seguirci anche su Facebook per rimanere sempre aggiornati.

Casco

Classico Nerd generico, nulla di più nulla di meno. Appassionato di Videogiochi, Film, Serie TV, Libri e Comics Americani.

Condividi su