Prime impressioni #3

È il momento di presentarvi qualche altro anime di questa ricca stagione autunnale!

Danna ga Nani o Itte Iru ka Wakaranai Ken

image

Quest’anime è in tutti sensi una ‘piccola perla’ si tratta infatti di uno di quegli anime mooolto corti, della durata massima di 5 minuti, che definisco ‘anime da snack’. Danna ga Nani o Itte Iru ka Wakaranai Ken si dimostra un anime tranquillo, che ti strappa un sorriso e che è in grado, nel poco tempo di 3 minuti a epsodio, di trasmettere allegria. La storia è bella nella sua semplicità, parla della vita matrimoniale di una neo-coppia formata da una premurosa e diligente moglie e da un neet otaku, che nonostante tutto viene ben apprezzato dalla sua mogliettina. Al mix si aggiungeranno personaggi pronti a sfaldare questo bel quadretto tranquillo aggiungendo un po’ di stravaganza che non guasta mai. In conclusione, nonostante la breve durata deglj episodi, è un anime che vi consiglio e che è perfetto in cui si ha voglia di rilassarti con un bell’anime e non si ha abbastanza tempo. Unavera e propria piccola perla!

Donten ni Warau
image

Adesso è il momento di parlare di spade! E si ora tocca ad un manga storico, ma con un pizzico di esagerazione quasi fantasy che dona a quest’anime una nota di colore. Per quanto di trama non abbia mostrato granché e sembra quasi assente, i tre protagonisti riescono a mantenere viva l’attenzione dello spettatore, che non ne è ipnotizzato, ma almeno interessato. E si, per quanto carisma sembrino avere, i nostri tre spadaccini sono comunque pesantemente stereotipati sia nell’aspetto che nella caratterizzazione, il che potrebbe farli sembrare banali. Ciò che invece sembra molto interessante sono i combattimenti e più nello specifico lo stile di combattimento dei tre che si dimostra molto vario ed esagerato, ma non troppo; quel tanto che basta a ‘misticizzarli’. Per il resto la prima puntata si mostra un po’ povera, ma invito comunque tutti a dare un’occhiata a quest’anime, senza però troppe aspettative.

Kiseijuu: Sei no Kakuritsu
image

Beh che dire completiamo la carrelata di oggi con un’anime originale. L’anime in questione si presenta come uno shonen apocalittico. Degli alieni parassiti invadono il pianeta e iniziano a controllare, da bravi parassiti alcuni essere umani. La trama ruota in torno al nostro protagonista e alla sua mano sinistra posseduta da uno di questi alieni. A causa, infatti, della passione per la musica il nostro Shinichi riuscirà a proteggere il proprio cervello dalle grinfie di uno di questi parassiti che si dovrà accontentare della sua mano destra. A causa di questo fortuito incidente i due ‘vicini’ saranno costretti a collaborare per sopravivvere agli attacchi di questi alieni che puntano alla distruzione dell’umanità e quindi anche di Shinichi. La storia di per se interessate è accompagnata da un’atmosfere che rende il tutto più credibile, senza stereotipi o esagerazioni. E per concludede abbiamo un protagonista ben caratterizzato che appare uno studente normale senza esagerazioni, rendendolo più familiare e realistico. Che dire un’anime da vedere!

Che ne pensate degli anime di oggi? Non perdetevi il prossimo articolo per scoprire tanti altri anime di questa stagione e non! E non dimenticate di seguirci su facebook!

Condividi su