Oscar 2016: trionfano Morricone e DiCaprio!

academy awards

Ebbene, anche gli Oscar 2016 si sono conclusi. E’ stata una notte piena di sorprese, sebbene alcune previsioni siano state confermate. La serata è stata condotta da Chris Rock, il quale, attraverso il suo humor pungente, ha cercato presentare e criticare il problema sorto recentemente riguardo la mancanze di persone di colore candidate quest’anno. E’ da ricordare che anche le presenze femminili scarseggiano in molte categorie ogni anno, basti pensare che solo una donna in 88 anni ha vinto il premio per la Miglior Regia (Kathryn Bigelow, 2010). Comunque come avrete capito, non ci saranno più meme che deridono DiCaprio che tenta senza successo di aggiudicarsi la statuetta, perché stanotte, proprio stanotte, l’attore ha trionfato aggiudicandosi l’Oscar come Miglior attore protagonista acclamato da tutto il pubblico che gli ha dedicato una standing ovation. Senz’altro l’emozione era tanta, anche dei fan, ma l’attore ha mantenuto un atteggiamento posato, facendo i dovuti ringraziamenti e ricordando l’importanza di preservare il nostro pianeta. Fa incetta di Oscar Mad Max: Fury Roadcon ben 6 statuette vinte, principalmente tra i le categorie tecniche. Inaspettatamente però vince come Miglior Film Il caso Spotlight, sorprendendo chi puntava su Revenant- Redivivo. Ma passiamo all’Italia, quest’anno infatti Ennio Morricone ottiene il suo primo Oscar (tranne quello alla carriera del 2007) dedicandolo alla moglie Maria e poi, ancora commosso, ha detto: “Non c’è una musica importante senza un grande film che la ispiri. Ringrazio Quentin Tarantino per avermi scelto”. Ma vediamo tutti i vincitori: 

Miglior film: 

  1. Il ponte delle spie
  2.  Brooklyn
  3.  Mad Max: Fury Road
  4.  Room
  5.  Il caso Spotlight
  6.  La Grande Scommessa
  7.  The Martian
  8.  Revenant – Redivivo

Vincitore: Il caso Spotlight

Miglior regia:

  1. George Miller, Mad Max: Fury Road
  2.  Alejandro G. Iñarritu, Revenant- Redivivo
  3. Tom McCarthy, Il caso Spotligh
  4. Lenny Abrahamson, Room
  5. Adam McKay, La Grande Scommessa

Vincitore: Alejandro G. Iñarritu

Miglior attrice protagonista:

  1. Brie Larson, Room
  2.  Cate Blanchett, Carol
  3.  Saoirse Ronan, Brooklyn 
  4.  Jennifer Lawrence, Joy
  5.  Charlotte Rampling, 45 Years

Vincitrice: Brie Larson (già vincitrice del Golden Globe)

Miglior attore protagonista:

  1. Leonardo Di Caprio, Revenant – Redivivo
  2. Bryan Cranston, Trumbo
  3.  Matt Damon, The Martian
  4. Michael Fassbender, Steve Jobs
  5. Eddie Redmayne, The Danish Girl

Vincitore: Leonardo Di Caprio 

Miglior attrice non protagonista:

  1. Jennifer Jason Leigh, The Hateful Eight
  2. Alicia Vikander, The Danish Girl
  3.  Kate Winslet, Steve Jobs
  4.  Rachel McAdams, Il caso Spotlight
  5.  Rooney Mara, Carol

Vincitrice: Alicia Vikander

Miglior attore non protagonista: 

  1. Christian Bale, La Grande Scommessa
  2.  Tom Hardy, Revenant – Redivivo
  3.  Mark Ruffalo, Il caso Spotlight
  4.  Mark Rylance, Il ponte delle spie
  5.  Sylvester Stallone, Creed

Vincitore: Mark Rylance (con grande sorpresa) 

Migliore sceneggiatura originale:

  1. Tom McCarthy e Josh Singer, Il caso Spotlight
  2. Alex Garland, Ex Machina
  3. Pete Docter, Meg LeFauve e Josh Cooley, Inside Out
  4. Matt Charman e Joel e Ethan Coen, Il ponte delle spie
  5. Jonathan Herman e Andrea Berloff, Straight Outta Compton

Vincitore: Il caso Spotlight

Miglior sceneggiatura non originale:  

  1. Nick Hornby, Brooklyn
  2. Emma Donoghue, Room
  3. Phyllis Nagy, Carol
  4. Drew Goddard, The Martian
  5. Adam McKay e Charles Randolph, La Grande Scommessa

Vincitore: La Grande Scommessa

Miglior film d’animazione: 

  1. Anomalisa
  2.  Boy and the World
  3.  Inside Out
  4.  Shaun the Sheep: The movie
  5.  Quando c’era Marnie

Vincitore: Inside Out

Miglior film straniero:

  1. Il figlio di Saul (Ungheria)
  2. A War (Danimarca)
  3.  Mustang (Francia)
  4. Embrace the Serpent (Colombia)
  5. Theeb (Giordania)

Vincitore: Il figlio di Saul, già vincitore del Golden Globe

Miglior documentario:

  1. Amy
  2. Winter on Fire: Ukraine’s Fight for Freedom
  3. The Look of Silence
  4. What Happened, Miss Simone?
  5.  Cartel Land

Vincitore: Amy

Miglior fotografia:

  1. Emmanuel Lubezki, Revenant – Redivivo
  2. Edward Lachman, Carol
  3. Robert Richardson, The Hateful Eight
  4. Roger Deakins, Sicario
  5. John Seale, Mad Max: Fury Road 

Vincitore: Revenant (Terzo Oscar consecutivo per Lubezki, che ha vinto nel 2014 per Gravity e nel 2015 per Birdman)

Miglior scenografia:

  1. Adam Stockhausen, Rena DeAngelo e Bernhard Henrich, Il ponte delle spie
  2. Eve Stewart e Michael Standish, The Danish Girl
  3. Jack Fisk e Hamish Purdy, Revenant- Redivivo
  4. Colin Gibson e Lisa Thompson, Mad Max: Fury Road 
  5. Arthur Max e Celia Bobak, Sopravvissuto- The Martian

Vincitore: Mad Max: Fury Road

Miglior montaggio: 

  1. Hank Corwin, La Grande Scommessa
  2. Jason Ballantine and Margaret Sixel, Mad Max: Fury Road
  3. Stephen Mirrione, Revenant – Redivivo
  4. Tom McArdle, Spotlight
  5. Maryann Brandon, Mary Jo Markey, Star Wars: Il risveglio della Forza

Vincitore: Mad Max: Fury Road 

Miglior colonna sonora originale:

  1. Thomas Newman, Il ponte delle spie
  2. Jóhann Jóhannsson, Sicario
  3. Carter Burwell, Carol
  4. Ennio Morricone, The Hateful Eight
  5. John Williams, Star Wars: Il risveglio della forza

Vincitore: The Hateful Eight

Miglior canzone originale:

  1. Sam Smith, 007 Spectre
  2. Abel Tesfaye, Ahmad Balshe, Jason Daheala Quenneville e Stephan Moccio, Cinquanta sfumature di grigio
  3. Danid Lang, Youth- La giovinezza
  4. Antony Hegarty e J.Ralph, Racing Extinction
  5. Diane Warren e Lady Gaga, The Hunting Ground

Vincitore: Writing’s on the Wall da 007 Spectre

Migliori effetti speciali:

  1. Ex Machina, Andrew Whitehurst, Paul Norris, Mark Ardington e Sara Bennett
  2. Mad Max: Fury Road, Andrew Jackson, Tom Wood, Dan Oliver e Andy Williams
  3. The Martian, Richard Stammers, Anders Langlands, Chris Lawrence e Steven Warner
  4. Revenant – Redivivo, Rich McBride, Matthew Shumway, Jason Smith e Cameron Waldbauer
  5. Star Wars: Il risveglio della Forza, Roger Guyett, Patrick Tubach, Neal Scanlan e Chris Corbould     

Vincitore: Ex Machina 

 Miglior sonoro:

  1. Benjamin A. Burtt, Andy Nelson e Gary Rydstrom, Star Wars: Il risveglio della Forza
  2. Ben Osmo, Chris Jenkins e Gregg Rudloff, Mad Max: Fury Road
  3. Mac Ruth, Paul Massey e Mark Taylor, The Martian
  4. Chris Duesterdiek, Frank A. Montaño, Jon Taylor e Randy Thom, Revenant – Redivivo
  5. Drew Kunin, Andy Nelson e Gary Rydstrom, Il ponte delle spie

Vincitore: Mad Max: Fury Road 

Miglior montaggio sonoro: 

  1. Mad Max: Fury Road
  2. The Martian
  3. Revenant – Redivivo
  4. Sicario
  5. Star Wars: Il risveglio della Forza

Vincitore: Mad Max: Fury Road

Miglior mixaggio sonoro: 

  1. Martin Hernandez e Lon Bender, Il ponte delle spie
  2. Chris Jenkins, Gregg Rudloff e Ben Osmo, Mad Max:Fury Road
  3. Andy Nelson, Christopher Scarabosio e Stuart Wilson, Star Wars – Il risveglio della Forza
  4. Paul Massey, Mark Taylor e Mac Ruth, Sopravvissuto – The Martian
  5. Jon Taylor, Frank A. Montaño, Randy Thom e Chris Duesterdiek, Revenant – Redivivo

Vincitore: Mad Max: Fury Road 

Migliori costumi:

  1.  Sandy Powell, Carol
  2. Sandy Powell, Cinderella
  3. Jenny Beavan, Mad Max: Fury Road
  4. Paco Delgado, The Danish girl
  5. Jacqueline West, per Revenant – Redivivo

Vincitore: Mad Max: Fury Road 

Miglior trucco e acconciatura:

  1. Lesley Vanderwalt, Elka Wardega e Damian Martin, Mad Max: Fury Road
  2. Love Larson e Eva von Bahr, Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve
  3. Siân Grigg, Duncan Jarman e Robert Pandini, Revenant – Redivivo

Vincitore: Mad Max: Fury Road 

Miglior cortometraggio documentario: 

  1. A Girl in the River: The Price of Forgiveness di Sharmeen Obaid-Chinoy
  2. Body Team 12 di David Darg e Bryn Mooser
  3. Chau, Beyond the Lines di Courtney Marsh
  4. Claude Lanzmann: Spectres of the Shoah di Adam Benzine
  5. Last Day of Freedom di Dee Hibbert-Jones

Vincitore: A Girl in the River: The Price of Forgiveness

Miglior cortometraggio animato: 

  1. Bear Story di Gabriel Osorio e Pato Escala
  2. Prologue di Richard Williams e Imogen Sutton
  3. Sanjay’s Super Team di Sanjay Patel e Nicole Grindle
  4. We Can’t Live without Cosmos di Konstantin Bronzit
  5. World of Tomorrow di Don Hertzfeldt

Vincitore: Bear Story 

Miglior cortometraggio: 

  1. Ave Maria di Basil Khalil ed Eric Dupont
  2. Day One di Henry Hughes
  3. Everything Will Be Okay (Alles Wird Gut) di Patrick Vollrath
  4. Shok di Jamie Donoughue
  5. Stutterer di Benjamin Cleary e Serena Armitage

Vincitore: Stutterer

Totale Oscar vinti per ciascun film (vinti/candidature):

  1. Mad Max: Fury Road: 6/10
  2. Il caso Spotlight: 2/6
  3. Revenant – Redivivo: 3/12
  4. Room: 1/4
  5. Il ponte delle spie: 1/6 
  6. La Grande Scommessa: 1/5
  7.  The Danish Girl: 1/4
  8. The Hateful Eight: 1/3
  9. Ex Machina: 1/2
  10.  Inside Out: 1/2
  11. Spectre: 1/1
  12. Il figlio di Saul: 1/1
  13. The Martian: 0/7
  14. Star Wars 7: 0/5
  15. Carol: 0/6
  16. Sicario: 0/3
  17. Steve Jobs: 0/2
  18. Brooklyn: 0/3

Che ne pensate dei vincitori di quest’anno? Commentate qua sotto per iniziare una discussione! Vi ricordiamo che potete seguirci anche su Facebook per rimanere sempre aggiornati. 

Condividi su