Nuove uscite DVD: la trilogia di Hotel Transylvania!

E’ uscita da poco la serie completa in DVD della trilogia di Hotel Transylvania distribuita da Universal Pictures Home Entertainment. Cogliamo quindi l’occasione per parlare di questa serie che ha riscosso un successo internazionale prodotta da Sony e diretta da Genndy Tartakovsky. Vediamo in breve la trama dei tre film:

Hotel Transylvania (2012): Il Conte Dracula (Adam Sandler) gestisce con successo un hotel in cui tutti i mostri possono proteggersi dalla ferocia umana. Il Conte ha una figlia, Mavis (Selena Gomez), che ha cresciuto da solo dopo la morte della moglie Martha e che sta per compiere 118 anni. Ad aggiungersi alla frenesia dei preparativi della festa di compleanno, all’hotel arriva un ospite particolare: Johnny (Andy Samberg), un umano, dell’età di Mavis.

Hotel Transylvania 2 (2015): Mavis e Johnny si sono sposati e hanno avuto un bimbo, Dennis, che però non sembra essere un mostro. Per questo Mavis pensa che sia meglio lasciare l’albergo e trasferirsi in California per il bene di suo figlio. Johnny e il Conte però non sono d’accordo. Partiti per un viaggio in California prima di prendere la decisione, i due sposini lasciano il figlio al nonno che, insieme ad i suoi amici, cercherà di insegnare al nipote ad essere un mostro e a fargli spuntare le zanne.

Hotel Transylvania 3 (2018): Mavis ha ormai la sua famiglia e il Conte comincia a chiedersi cosa fare della sua vita personale da quando la moglie è venuta a mancare. La figlia, pensando di aiutare il padre, decide di organizzare una crociera per far rilassare tutta la sua famiglia e i mostri dell’albergo. Ma nemici di vecchia data hanno ancora dei conti in sospeso col Conte.

La trilogia di Hotel Transylvania ha riscosso un successo enorme, specialmente fra i bambini, tanto da produrne una serie per la TV. I temi principali sono semplici: la famiglia e la paura del diverso. Nel primo capitolo si affronta il disagio e le difficoltà dell’essere un genitore single (sia questo dovuto alla perdita del coniuge o per qualsiasi altro motivo), superando lo stereotipo dell’uomo che non può crescere figli da solo, alla prese con il desiderio di emancipazione di quest’ultimi. Si racconta il disagio del genitore nel vedere il figlio crearsi una vita personale indipendente da lui e l’abbandonare lentamente il nido familiare.
In più, si arriva alla consapevolezza dell’inutilità dei continui tentativi di proteggere i figli dal mondo, ormai in grado di provvedere a se stessi. Un mondo in cui, in questo caso, i mostri non erano ben visti perché diversi. Ma se da una parte l’odio verso i mostri era un fatto oggettivo, anche la paura del Conte, dopo anni e anni di lontananza dagli umani, che questo rancore vi sia ancora lo blocca impedendogli di spezzare il circolo vizioso. In più la pellicola fa riflettere su il riconoscimento sociale, ancora lontano, a partire dal nucleo familiare dei matrimoni misti.

Nel secondo invece l’analisi sulle dinamiche familiari si allargano ai nonni, mostrando come il giudizio e l’accettazione delle vecchie generazioni sia fondamentale per le nuove.

Nel terzo si affronta il delicato tema del ritrovare un nuovo compagno di vita dopo la morte prematura di uno dei due coniugi. Ancora un tabù purtroppo per molte persone. Il tutto raccontato con toni leggeri e scherzosi, scandito da battute e freddure che rendono piacevole e divertente la visione sia ai piccoli che ai grandi. Più ai piccoli però, perché sì, i temi sono importanti ma la narrazione è prettamente destinata ad un pubblico molto giovane. Il che non è un male, ma un fatto. Anche i colori estremamente accesi e i toni piuttosto acuti sembrano essere indirizzati ad un target non adulto.

Detto questo, la trilogia è veramente piacevole e l’ottima caratterizzazione dei personaggi coinvolge il pubblico. Serie assolutamente consigliata. E in più, in questa edizione DVD potrete trovare anche due mini-film in esclusiva!

Vi è piaciuto l’articolo? Condividetelo e vi ricordiamo che potete seguirci anche su Facebook per rimanere sempre aggiornati!

Condividi su