New Meta: Taric top

E via, con tutto il nostro splendore, a dominare la toplane -Immagine di GisAlmeida su DeviantArt

Eccoci, finalmente, a fuggire dalla botlane, e in particolare dai support, per ritrovarci con Taric top.
Perhè Taric top? Gems. Gems are truly outrageous. They are truly, truly, truly outrageous.
Non penso servino ulteriori spiegazioni.
Vabbe’, se proprio volete aggiungerci qualcos’altro possiamo dire che la sua capacità di stackare danno con l’armor ci permette di essere sia estremamente resistenti che incredibilmente forti.
Magari in early early potremmo soffrire un po’ di più gli AP, ma non è un vero problema, possiamo in ogni caso rimediare con qualche oggetto apposito.
Chiarito il punto, iniziamo a divertirci con Taric top, provando un discreto piacere nel vedere come quasi sicuramente l’avversario ci sottovaluterà e finirà per darci un semplicissimo primo sangue intorno al livello 2/, a quel punto potremmo liberamente iniziare a spammare il taunt: “You are nothing more than glass, waiting to be smashed”.
Non vedo cosa più lecita.

Andiamo subito a vedere le skill:
Iniziando dalla passiva Gemcraft: questa passiva ci fornisce TUTTO. Subito dopo aver castato una skill infatti fornirà un damage up al prossimo autoattacco pari al 20% della notra armor,inoltre riduce il CD di tutte le nostre skill di 2 secondi. E’ la passiva definitiva.

Vediamo la prima attiva, la Q Imbue: una cura di ben 84/ 140/ 196/252/308 (+ 42% AP)(+ 7% bonus hp) se fatta su se stessi, anche se è l’abilità da potenziare per ultima, ci sarà incredibilmente utile negli ingaggi, ma più che per la cura la sfrutteremo per attivare la passiva, fare danni in più, e ridurre il CD di tutte le abilità.
Non conviene utilizzarla per curarsi in lane fuori dai combattimenti, a meno di casi disperati o finché non abbiamo chiuso il secondo oggetto del mana.

Ovviamente, tutto grazie alla nostra W -Trovata su League of Legends Amino

Seconda skill, la W Shatter: ecco qua la nostra principale fonte di danno, sia perchè aumenta la nostra armatura di 10/15/20/25/30 + il 12% della stessa, rendendoci molto più coriacei ma soprattutto aumentando i danni della passiva, sia perchè attivandola faremo un danno di ben 40/ 80/ 120/ 160/ 200 (+ 20% aratura) e al contempo ridurremmo l’armatura avversaria di  5/ 10/ 15/ 20/ 25 (+ 5% aratura) aumentando ancora di più il danno, anche se facendolo perderemo il 10/15/20/25/30 di armatura passiva, ma non il 12% in più.
Questa fra tutte è la skill principale, da aumentare prima di tutte le altre.
Considerando inoltre il CD fisso di 10 secondi, fra passiva e oggetti potremmo usarla molte volte in un singolo scontro.

Terza skill, la E Dazzle: Taric è pieno di abilità fortissime, e questa non è da meno; dal discreto danno che varia da 40/ 70/ 100/ 130/160(+ 20% AP) a 80/ 140/ 200/ 260/320(+ 40% AP) in base alla distanza del campione avversario, unito a un utilissimo stun, vista la bassa mobilità di Taric, di 1.2/ 1.3/ 1.4/ 1.5/1.6. 

Ecco perchè potenziare assolutamente lo stun come seconda abilità. -Trovata su League of Legends Amino


Lo stun ci permette di tener fermo l’avversario quel tanto che bassa per arrivargli addosso e tirargli un attacco base, potenziato sia dalla passiva Gemcraft, che dagli oggetti Iceborn Gauntlet, i quali applicheranno uno slow che ci permetterà occasionalmente di sfruttare anche la W Shatter e un’altro giro di autoattack, che dalla maestria, obbligatoriamente Grasp of the Undying mastery 2016, che ci ridarà gli hp che abbiamo perso avvicinandoci e aumenterà ancora di più il danno.

 

Finiamo con la ulti, R Radiance: che, per non farci mancare proprio nulla, oltre ai suoi danni di 150/ 250/ 350 (+ 50% AP), ci fornisce solo a noi un bonus di 30/50/70 AP e AD, e a noi e i nostri alleati un ulteriore bonus di 15 / 25 / 35 AP e AD. Considerando che il Buff del Baron da un massimo di 40 Ad e AP… Be’, facciamo un po’ due conti, no?

Ora che abbiamo finito con le abilità, vediamo un po’ l’outfit stilosissimo che possiamo permetterci col nostro Taric.
Direi innanzitutto di iniziare con Doran's Shield, ottimo oggetto che ci potenzia dal lato Tank. In caso ci trovassimo contro un AP conviene buildare il prima possibile Spectre's Cowl, in caso contrario ce lo riserveremo per il late, e andremo direttamente a Glacial Shroud che con la sua armatura e il CDR aumenta notevolmente i nostri danni, da potenziare il prima possibile in Iceborn Gauntlet, per passare alle stilosissime scarpette, ovviamente la moda “Landa Magica invernale” Mercury's Treads in caso ci troveremo ad affrontare un AP in top, un mago mid troppo feeddato o un team avversario con tanti CC, oppure potremmo optare per un più fresco e sobrio, sebbene decisamente elegante Ninja Tabi direttamente dalla collezione “Estate/primavera ninja”, che ci fornisce un aumento dei danni e una considerevole protezione da un jungler AD o un ADC troppo avanti con le kill.

Una volta chiusi i primi 3 oggetti questa sarà la reazione di ogni avversario. Garantito al 100%. -Trovata su League of Legends Amino

Dopo le scarpe potremmo efficacemente buildare un Frozen Heart per raggiungere l’ottimo 40% CDR, altri danni, altro mana e altre difese.
Ci mancano un po’ di HP, e per aumentare ancora la mobilità Dead Man's Plate risulta essere un ottimo oggetto.
Ora abbiamo un totale di 4 o 5 oggetti, in caso avessimo deciso di buildare un Spectre's Cowl.
Da questo punto la build diventa piuttosto libera e situazionale, se abbiamo buildato un Spectre's Cowl si potrebbe decidere di chiuderlo in Banshee's Veil, che personalmente preferisco, visto che la spell che blocca ci farà sicuramente più danni della cura aumentata che avremo, si potrebbe decidere di andare su un Abyssal Scepter, per aumentare di molto i danni, più che con gli AP con la riduzione alla magic resist che da all’avversario.
Oppure potremmo decidere di optare per Zz'Rot Portal e/o per Guardian Angel, per avere sia più protezione dagli AP che dagli AD, e danno in più.
Oppure in alternativa potremmo optare per una Thornmail, se qualche AD che va di autoattacchi ci spaventa particolarmente, oppure una Sunfire Cape, per altri HP e danni in più, e ancora rimane valida una Titanic Hydra, per HP e danni.
Insomma, Taric è abbinabile con tutto, in late, e il suo vastissimo guardaroba ci permette di coprire ogni situazione o capriccio stilistico.

Per le maestrie invece reputo necessaria il Grasp of the Undying mastery 2016 piuttosto che il Thunderlord's Decree mastery 2016, in quanto il primo ci garantisce più sustain in early e molto più danno in late, mentre il secondo sarebbe un po’ più difficile da attivare e i pochi danni in più che farebbe non ci premiano poi così tanto.

E con questo abbiamo concluso Taric top. Enjoy the GEMS.

 

GEMS. -Trovata su internet

vedi anche:

 

Condividi su