New meta: Sion support

Ben ritrovati con un altro appuntamento con il solito articolo che parla di campioni fuori dal suo ruolo originale… eeee di nuovo in botlane… Che ci posso fare? la rito ci rilascia troppi support mancati, alla fine la colpa non è mica mia.
Ma nemmeno il merito, questo campione in questo ruolo l’ha “scoperto” per così dire, un mio collega articolista già citato in un altro articolo, ovvero Gerald, quindi un bel grazie a lui.

Dunque iniziamo, perchè Sion support? Sostanzialmente perchè a Geralt piaceva giocare lui in quel periodo e gli presero la toplane, ma scherzi a parte perchè può essere un ottimo support aggressivo e tank, con buoni CC e un favoloso ingaggio, andiamo subito a vedere le skill.

Iniziamo con la passiva: Glory in Death essa ci permette di non morire quando si muore. Ok, forse ho riassunto troppo, ma volevo assolutamente fare il gioco di parole… Insomma, quando moriamo non moriamo (lol) ma recuperiamo velocemente vita fino a tornare al 100%, per poi vedercela scendere rapidamente ogni secondo che passa. Tuttavia in questo lasso di tempo otteniamo il 100% di life steal e un aumento della velocità di attacco, inoltri i nostri colpi infliggeranno il 10% della vita massima del bersaglio come danno aggiuntivo.
Non ci sarà possibile usare le skill, ma queste saranno rimpiazzate da una nuova skill Death Surge, se attivata ci aumenterà la velocità di movimento del 50%, certo, l’aumento decrescerà velocemente nel tempo, ma sarà comunque sufficiente per permetterci di arrivare direttamente in faccia al nostro obbiettivo e provare a portare a casa una kill.
Certo, uno si augura di non usarla troppo spesso come passiva, tuttavia se si attiva è perchè ci hanno focussato, e se lo hanno fatto il nostro adc o è già morto, e allora si spera abbia distribuito abbastanza danni da permetterci almeno una kill, o è indisturbato a farsi una doppia, e se qualcuno scappa lo raggiungeremo grazie alla velocità di movimento aumentata! O alla peggio ci fiondiamo contro la loro torre e proviamo ad arrecarli un po’ di danni…

Non è esattamente quello che immaginavo… Ma se funziona tanto vale.. (presa da un video di Draceosfire)

Passiamo ora alla prima skill attiva, la Q: Decimating Smash la fonte primaria di danno di Sion, nonchè ottimo CC se saputa piazzare bene, o lieve slow in situazioni di emergenza dove non si ha il tempo di caricarla. Infatti questo piccolo gioiellino necessita di un tempo di caricamento variabile fino a 2 secondi, durante il quale vengono aumentati sia l’area d’effetto sia il danno, il quale raggiunge un’incremento fino al 200%, passando da 20 / 40 / 60 / 80 / 100 (+ 65% AD)  danni, a ben 60 / 120 / 180 / 240 / 300 (+ 195% AD) danni! Ma non finisce qui, perchè se è stata caricata per più di un secondo fornirà anche un knock-up sui nemici nell’area di effetto, di ben 1.25 – 2.25 secondi, in base a quanto è stata caricata, mentre se la carichi per meno di un secondo darà “solo” uno slow del 50% per 0.25 secondi. Insomma, manca solo che ti prepari il caffè, poi questa skill fa tutto…
Unico neo: l’avversario vede l’area di caricamento, e ci vede caricarla, a meno che non siamo fuori dal suo raggio visivo, e giò vuol dire dentro una pratica erbetta…

Seconda skill attiva, W: Soul Furnace questa ci fornisce un’ottima opzione difensiva, regalandoci uno scudo di ben 30 / 55 / 80 / 105 / 130 (+ 40% AP) (+ 6 / 7 / 8 / 9 / 10% of maximum health), ottimo per resistere a qualche poke troppo invadente, o per ammortizzare i danni di un ingaggio, e in quel caso diviene anche un’ottima fonte di danno, visto che dopo tre secondi la skill Soul Furnace 2 può essere riattivata per infliggere un danno di 40 / 65 / 90 / 115 / 140 (+ 40% AP) (+ 10 / 11 / 12 / 13 / 14% of target’s maximum health), decisamente da non sottovalutare, se poi l’attiviamo mentre siamo in un cespuglio e stiamo caricando una Q Decimating Smash, per far detonare insieme sia il knock-up che il secondo cast di questa skill, infliggiamo un danno non trascurabile alla povera botlane avversaria.

Proseguiamo con la E, Roar of the Slayer con i suoi 70 / 105 / 140 / 175 / 210 (+ 40% AP) danni, che già non sarebbero malissimo in early, si può usarla su un mionion per spararlo letteralmente in faccia agli avversari, aumentando così sia il raggio della skill sia il suo danno, portandolo a 91 / 136.5 / 182 / 227.5 / 273(+ 52% AP), affatto male, a tutto ciò aggiungiamoci uno slow del 40 / 45 / 50 / 55 / 60% per 2,5 secondi e diviene una skill ottima, ma se consideriamo che da anche un bel malus del 20% all’armor avversaria allora, fa faville, e il nostro adc non può che essere contento, sopratutto se riusciamo a colpire con questa i nostri avversari, attivare la W Soul Furnace, approfittare dello slow della E Roar of the Slayer per caricare la Q Decimating Smash e piazzare così un buon knock-up e altri danni dall’esplosione della W Soul Furnace 2, ora basta solo che quella femminuccia dell’adc che se ne sta la a distanza in tutta sicurezza tiri due dei suoi attacchi e ha una kill semplice e pulita, mica male è?

Eccoci sbloccato il 6 (presa da elohell)

Ma il bello arriva ora, al livello 6, con l’ulti. Unstoppable Onslaught Eccola qua, un’ulti da veri uomini, ci lanciamo in una corsa sfrenata contro la prima cosa avversaria che si muove, investendo senza pietà qualsivoglia minion o mostro si trovi per sbaglio sul nostro cammino, purtroppo perdiamo molto di mobilità, ma se colpiamo un bersaglio, o gli arriviamo vicino e riattivamo la R Unstoppable Onslaught 2, se colpiamo direttamente un bersaglio, in base alla distanza percorsa, arrecheremo dai 150 / 300 / 450 (+ 40% bonus AD) ai 300 / 600 / 900 (+ 80% bonus AD) danni, inoltre applicheremo anche un piccolissimo knock-up seguito da uno stun che va dai 0.75 a 1.75 secondi. a questo punto basta ripetere la solita combo, W Soul Furnace, Q Decimating Smash, W Soul Furnace 2 e E Roar of the Slayer, per dispensare un po’ di danni con tanto di slow finale, doppia in lane assicurata.
Se invece colpiamo con il recast della skill, abbiamo “solo” uno slow del 40 / 45 / 50%, ma ciò non ci impedirà, con un po’ di abilità di piazzare la combo succitata, e sortire più o meno gli stessi effetti.

Come item da support reputo questo Relic Shield indispensabile, visto che ci permette di prendere qualche minion, e per ogni minion che uccidiamo guadagniamo, grazie alla passiva della W Soul Furnace, che ci regala 2hp per ogni minion piccolo e 10hp per ogni grosso.
Da evolvere poi a scelta in Face of the Mountain item se vogliamo l’utilissimo, a parer mio, scudo o in Eye of the Equinox item se preferiamo più visione, per proseguire poi con una build da tank normale.

Come maestrie finali punterei a una fra questa  per stackare ancora più vita insieme alla W Soul Furnace, oppure  per essere ancora più tank e proteggere meglio il proprio adc. Personalmente preferisco la seconda, ma secondo me sono gusti.

Capite ora la potenza di Sion support? Ottimo per ingaggiare a distribuire danni, se casomai morisse la sua passiva Glory in Death permette lo stesso di portarsi a casa una kill, e la ulti, favolosa per gli ingaggi e perchè no, anche per qualche gank extra in qualche lane… Qualcuno ha chiamato il Sion espresso delle gank meno un quarto? CHOO CHOO NOOB!

non importa la meta, basta che li ci sia un’avversario! (presa da REBRN)

vedi anche:

 

Condividi su