New meta: Lee sin support

Eccoci qua, di nuovo con un altro new meta, e dal momento che era da tanto che non trattavamo di un botlaner: eccolo, Lee Sin support!
So che vi mancava questo genere di support, non è vero? 😉
Quindi con somma gioia (?) dei vostri teammate andiamo a vedere come se la cava il monaco cieco più famoso di lol.

Innanzitutto, perchè pickarlo?
Perchè vuoi male al tuo adc Ovviamente perchè ha un buon harass in early, grazie alla QSonic Wave/QResonating Strike per poi tornare in una posizione più safe con la WSafeguard.
Inoltre ha un discreto slow, ma soprattutto la livello 6 grazie alla sua ulti può facilmente deposizionare l’adc avversario facendogli pesanti danni, permettendo al tuo fido compagno di last-hittare un “minion” da 300 gold.

Passiamo subito alle skill:

Passiva Flurry: Questa ci torna poco utile in lane, se non per quelle volte in cui dobbiamo effettuare un figth prolungato, questa skill infatti si attiva dopo aver usato un’altra skill, e ci aumenta la velocità di attacco del 40% per i prossimi due attacchi base, ridandoci anche 20 energia al primo e 10 al secondo.

Prima skill, la Q Sonic Wave/Resonating Strike: Questa è estremamente utile per harassare bene l’avversario, e per ingaggiare l’adc in caso il support avversario vada in all-in sul nostro. Con i suoi 50 / 80 / 110 / 140 / 170 (+90% bonus AD) danni al primo cast e 50 / 80 / 110 / 140 / 170 (+ 90% bonus AD)(+ 8% vita mancante all’avversario) al secondo, ci permette di fare un’ingente danno, ma attenzione, dopo il secondo cast ci ritroveremo in facci all’adc, e a questo punto conviene usare la W per tornare velocemente in una posizione sicura. Consiglio di potenziare questa per prima.

questa… Questa è la vera vostra migliore amica.

Seconda skill, la WSafeguard/Iron Will: Questa skill ci permette di eseguire un Dash sul bersaglio alleato selezionato, sia esso alleato, minion, o ward. Da come avete potuto leggere sopra, la useremo principalmente per riposizionarci, sia prima di un ingaggio aggressivo a base di QSonic Wave-RDragon's Rage-QResonating Strike per deposizionare l’adc avversario, e seguirlo, sia per riportarci in una posizione sicura dopo aver fatto un harass di QSonic Wave/Resonating Strike.

 

 

Terza skill, la ETempest/Cripple: Penultima skill, ma unico CC prima del 6, questa skill ci permette di fare un discreto danno, di 60 / 95 / 130 / 165 / 200 (+100% bonus AD) al primo cast e un leggero slow di 20 / 30 / 40 / 50 / 60% al secondo. Non molto, ma non si butta via niente. Valutare se potenziare prima questa della Q se il vostro adc riesce a fare abbastanza danno.

Ultima skill, la RDragon's Rage: Ecco qua, una delle ottime ragioni per giocare questo campione in supporto, con i suoi 200 / 400 / 600 (+200% bonus AD) danni al bersaglio colpito, e ben 200 / 400 / 600 (+200% bonus AD) al bersaglio principale e 200 / 400 / 600 (+ 200% bonus AD)(+12 / 15 / 18% vita bonus del campione colpiti) ai campioni nemici che vengono colpiti dal nostro bersaglio in volo, essi inoltre subiranno anche un knockup, che male non fa.

La principale strategia di gioco che andremo ad adottare sarà dunque posizionarci dietro l’adc avversario, o sfruttando il secondo cast della QSonic Wave, o sfruttando una ward e la WSafeguard per posizionarci nella retrovia avversaria e poter piazzare una combo QSonic Wave-RDragon's Rage-QResonating Strike per stanare il loro carry e portare a casa una kill facile, portandoci allo stesso tempo al sicuro.

Per la build, una build classica da Lee Sin va bene, unica cosa, usare l’oggetto da support Relic Shield da potenziare il prima possibile in Eye of the Equinox.

E ora godetevi il vostro monaco cieco che a causa di questo suo problema si trova in bot a supportare, che noi ci ritroviamo a un prossimo episodio.

sani100

Salve! Sono un appassionato di lol, gdr e giochi da tavolo, e condividerò con voi i miei interessi!

Condividi su