NETFLIX

netflix-logo

 

Cos è Netflix? Perché può rivoluzionare il sistema dell’intrattenimento e contemporaneamente combattere la pirateria? Perché non lo vedremo mai in Italia?

Netflix nasce nel 1997 in america e tenta, da subito, di far concorrenza alla grande catena di Blockbuster, usando però uno strumento che si stava sviluppando moltissimo in quel periodo: Internet. In questo modo riesce a sopravvivere fino al 2008, quando il presidente e fondatore Reed Hastings, ha avuto la grande idea di combattere la pirateria, offrendo un servizio streaming online on demand, a circa 6 euro al mese. Inoltre pagando un supplemento di altri 6 euro è possibile ricevere i dvd delle serie non disponibili online.

Netflix a oggi ha un fatturato di 3,60 miliardi di dollari e ha oltre 50 milioni di abbonati tra il pubblico americano, sud americano e europeo (circa 40 paesi in tutti il mondo ed è in continua espansione) e permette di vedere quasi tutte le serie trasmesse e alcune prodotte da Netflix stessa.

Netflix infatti dal 2012 decide di produrre delle serie proprie, iniziando con Lilyhammer, storia di un mafioso di NY che cerca di rifarsi una vita in Norvegia; ma il culmine viene raggiunto l’anno successivo, con House of Cards e Orange is the new black, che sono state apprezzate dalla critica internazionale. House of Cards, political dramma tratta della storia di Underwood (Kevin Spacey) deputato statunitense machiavelliano, che non si accontenta più di stare al campidoglio, mentre OITNB è una commedia nera, ambientata in un carcere femminile. Queste serie godono del servizio “Watch Instantly” ovvero sono dispinibili tutte le puntate della stagione da subito, un’idea rivoluzionaria.

Ecco, sembrerebbe il paradiso, ma purtroppo non è così. Infatti Netflix si sta espandendo in europa, in paesi come il Belgio, la Francia, l’Inghilterra e la Spagna, con non pochi problemi, infatti i contenuti americani non corrispondono ai contenuti europei, ma il maggior problema è che probabilmente noi italiani non vedremo mai netflix, in quanto l’azienda ritiene il nostro paese troppo arretrato e con una connessione internet insufficiente per poter godere dei loro servizi.

Quando l’italia deciderà di guardare al futuro? Quando verrà migliorata la connessione? Nel mondo ormai si sta superando persino la fibra ottica, che nel bel paese è poco presente.

Qui ormai, le grandi multinazionali stanno rovinando l’intrattenimento televisivo, con prodotti di dubbia qualità e servizi che non sono degni di essere chiamati tali (Infinity)..

L’unica speranza viene da Sky Italia e da Sollima che hanno prodotto due grandi serie tv: Romanzo Criminale- La serie e Gomorra- La serie,ma sono l’unica goccia d’acqua in un barile di petrolio.

Si spera che Mediaset e Rai possano imparare dai propri errori e creare prodotti adatti e palinsesti decenti e non farci più sentire nel Medioevo.

Siete d’accordo con me? Volete Netflix in Italia? Vi piacciono i programmi attualmente in onda? Scrivetelo qua sotto!

Ti è piaciuto l’articolo?Condividi questo articolo, e ti ricordiamo che puoi seguirci anche su Facebook per rimanere sempre aggiornato.

Condividi su