Netflix sbarca (o sbanca) in Italia!

Ok, non è una notizia freschissima. Ok, arriviamo anche un po’ in ritardo, ma diciamo che ero in eremitaggio, e che mi sono ricordato casualmente di voi cari lettori nel mentre ero rintanato sotto le coperte, con il pc a tenermi compagnia, e mi facevo in vena di serie televisive e film senza limiti. Quindi, mie care persone molto nerd, ecco a voi come andare su Netflix, cosa offre di fantasmagorico, e anche qualche piccolo consiglio dal vostro Gerald di quartiere!

Per chi non lo sapesse, Netflix è una piattaforma di streaming online a pagamento, molto simile a Infinity o Sky Online, con la differenza che Netflix è un gigante anche della produzione mediatica. Sua infatti è la fortunata serie “House of Cards”, che parla in presa diretta della politica statunitense dal punto di vista dei più alti seggi. In quanto piattaforma di streaming, ha un funzionamento On Demand, ovvero io cerco qualcosa, se ce l’hanno lo guardo. Semplice vero?

Abbiamo trovato la locandina di Marco Polo…

I metodi di pagamento supportati sono quelli classici di abbonamento, ovvero pagamento tramite carta di credito, oppure attraverso PayPal. Oltre a ciò, saranno disponibili presso vari media store carte regalo di pagamento per pagare senza inserire dati personali all’interno della piattaforma. Gli abbonamenti disponibili per ora sono mensili, e si tratta di cifre che vanno dai 7,99€  ai 12,99€, a seconda del numero di dispositivi di cui vorrete usufruire o della qualità che vorrete avere sui video. L’unica cosa che vi sarà richiesta sarà l’iscrizione al sito tramite la creazione di un account, contenente la vostra e-mail e una password, insomma, la prassi. il tutto potrà essere effettuato seguendo questo link, che vi reindirizzerà verso il sito della piattaforma.

Detto questo, è ora che vi dica cosa c’è dentro, perché è cosa buona e giusta dirvi come accedervi, ma vi devo anche assolutamente dire PERCHE’ accedervi. Innanzitutto, già il catalogo disponibile di serie e film è molto ben rifornito. Mancano film più recenti, ma molti cult, fra cui “Ritorno al Futuro” per dirvene uno, sono già disponibili alla visione. A questi vengono aggiunti alcuni documentari molto interessanti, e anche serie animate giapponesi di grande successo, come “Gurren Lagann” e “Psycho Pass”. Lo streaming è illimitato per gli abbonati, e la disponibilità è totale. Quindi se avete un gruppo pazzo di amici e volete farvi una maratona, beh è il giusto momento per farlo, perché avrete tutte le puntate delle serie disponibili senza pubblicità, e se volete in HD o ultra-HD (rete permettendo). E’ anche resa disponibile la scelta della lingua del parlato e dei sottotitoli, una cosa che sicuramente ho apprezzato.

…..e anche quella di Daredevil per voi!

Qui scattano un paio di inghippi però. La piattaforma funziona solo se supportata da una rete internet stabile, non necessariamente super-veloce, ma comunque in assenza di segnale NON funzionerà. Può essere supportata su diversi dispositivi, Pc, Mac, televisori con connessione internet, sfruttando un decoder apposito che potrebbe essere richiesto dal vostro fornitore di rete, su smartphone e tablet ed anche sulle console di ultima generazione.

Detto tutto questo, vi consiglio caldamente la visione di alcune serie televisive che sono una esclusiva di Netflix, la prima che mi viene in mente “Dredevil”, una cruenta e schietta serie sull’uomo senza paura di casa Marvel. Lo showrunner per la prima stagione è  Steven DeKnight, e ci presenta un Matt Murdock alle prime esperienze come supereroe ed anche come avvocato, impegnato nel combattere la malavita organizzata a Hells Kitchen. Ciliegina sulla torta, fa parte del Marvel Cinematic Universe, ciò vuol dire che è ambientato nello stesso contesto dei nuovi film Marvel, e quindi direttamente dopo gli eventi di “The Avengers”.

Seconda serie che consiglio, qui però sulla fiducia, è “Marco Polo”. Dico sulla fiducia, perché anche io non ho ancora visto niente, ma rimedierò entro breve. La storia ovviamente parla dell’esperienza di un giovane Marco Polo, interpretato dall’italiano Lorenzo Richelmy, presso la corte di Kubalai Khan. il fatto che sia stata paragonata a “Game of Thrones” della HBO vi potrebbe far capire il perché delle mie grandi aspettative.

Insomma, qui su Netflix si apre un mondo fino ad ora sconosciuto in Italia, e ad un prezzo più che onesto. Ma questa è solo la mia opinione. Voi, piuttosto, cosa ne pensate? Noi di Very Nerd People gradiremmo sentire le vostre reazioni, i vostri pensieri, la vostra voce con dei commenti sotto questo articolo, o anche sulla nostra pagina Facebook. Il vostro amato Gerald di quartiere vi aspetterà trepidante, sicuramente insieme ad altri articolisti, sperando che siate felici di condividere la vostra opinione con noi.! Anche per oggi è tutto, un saluto a tutti voi.

Ti è piaciuto l’articolo? È stato di tuo gradimento? Se si, condividilo, e ricorda che puoi sempre seguirci anche sulla nostra pagina Facebook, per rimanere sempre aggiornato!

Condividi su
Gerald

Saluti a tutti, fratelli (e sorelle)! Sono un avido lettore di fumetti, denso lettore di libri, intenso giocatore di giochi, e si fa per intenderci che me ne occuperò perché sì, mi piace molto dare la mia opinione, anche perché al cuor non si comanda e la mia bocca e dita vanno avanti da sole.