Intervista d’autore: Ecco a voi Bigio!

Bigio e le muse della sua opera “The Author”, notate il tocco di classe: la tazza di Drizzit, un’altra sua eccellente opera -Presa dalla pagina fb The Author


Buonasera lettori di Very Nerd People, oggi con noi abbiamo un ospite davvero speciale, un autore di varie serie di fumetti, un GDR cartaceo e perfino un gioco di carte da tavolo, ma diamo a lui di presentarsi e raccontarci un po’ di sé, con una breve, e si spera anche interessante, intervista, ecco a voi Bigio!

1) Purtroppo non tutti ti conoscono su questa pagina, quindi come prima cosa raccontaci un po’ chi sei e di cosa ti occupi

Ok, ciao mi chiamo Bigio e sono un autore. Faccio tante cose: scrivo racconti, disegno, faccio fumetti, fotografie, giochi di ruolo. Ma probabilmente se qualcuno mi conosce già è per la mia striscia a fumetti fantasy-umoristica, Drizzit, che pubblico tutti i giorni sull’omonima pagina di Facebook, e che è la più apprezzata delle mie tante attività.

2) Ora che sappiamo un po’ di cose su di te passiamo alle prime vere domande, citando una tua risposta alle domande di ask: “Non sono né fumettista né scrittore, sono un “autore””, vorremmo sapere innanzitutto qual  stato il tuo primo lavoro nel settore, anche fosse un piccolo fumetto fatto da bambino, e poi da quando e con quale opera hai iniziato a definirti autore.

Immagino che un po’ tutti abbiano iniziato scarabocchiando pupazzini sui quaderni di scuola. Io sono uno di quelli che non ha mai smesso. Se da bambino già scrivevo fumetti scemi, disegnavo, scrivevo regole per i giochi di ruolo ai quali giocavo con i miei amici, tutte cose che non mi rendono un “bambino speciale” bensì uno dei tanti. Il mio primo lavoro nel settore dei fumetti è stato Drizzit, la striscia a fumetti che pubblico tutt’ora, e gratuitamente, online. La pagina di Facebook ha riscosso così successo che ad un certo punto sono iniziate ad arrivarmi delle proposte editoriali, e così ho iniziato a pubblicare e fare questo lavoro.

Prima striscia del fumetto Drizzit, direttamente dall’album “Le origini”, come potete notare dai precedenti lavori Bigio punta sempre a migliorarsi, una capacità indispensabile per un autore! -Presa dalla pagina fb di Drizzit

3) Fra tutti i personaggi delle tue opere, tranne Bigio di The Author, qual  quello in cui ti rispecchi di più, quello che senti pi affine? Non so perché, ma a me verrebbe da dire Dotto di Drizzit, io ti ci vedrei bene al suo posto.

Non ce n’è uno in particolare. Gli autori, in generale, non tendono a “riprodursi” in un personaggio specifico. C’è un po’ di me in ogni personaggio. Quindi sì, c’è un po’ di me anche in Dotto, ma non più che in Katy o in Wally.

4) Fra tutte quelle che hai fatto, qual è l’opera, o striscia, o singolo lavoro, di cui sei più soddisfatto e perché?

Bigio mette il cuore in ogni sua opera… a volte letteralmente -Presa dalla pagina di ask

Rispetto a Drizzit, che è il mio primo lavoro che ha riscosso un minimo di successo, tutti i miei lavori successivi sono pi vicini al mio modo di essere autore. Drizzit è iniziato quasi per gioco, per scommessa, senza alcuna pretesa. The Author, per dire, è stata un’opera pensata e molto più ragionata. I miei racconti, pubblicati da Del Vecchio Editore, credo che siano la cosa più vicina a me come autore di tutto quello che ho prodotto. Questo però non significa che io rinneghi o che non veda quanto c’è di me in tutto quello che faccio, compresi i giochi. Vado soddisfatto di qualsiasi abbia realizzato, in ogni cosa ci metto il cuore.

 

 

5) Che cosa hai provato quando hai pubblicato la prima opera? Quanta paura di non piacere al pubblico? Quanto orgoglio nel vedere i risultati del duro lavoro?

Beh il percorso che le mie opere a fumetti seguono  particolare: io le pubblico prima online gratuitamente, così tutti possono leggerle, e solo successivamente vengono raccolte e pubblicate. Quindi non potevo aver paura che non piacesse: se veniva pubblicato era proprio perché era già piaciuto a un sacco di gente. L’orgoglio comunque c’è sempre. Stringere tra le mani un proprio fumetto cartaceo è sempre emozionante.

6) Parliamo un po’ di The Author, personalmente la ritengo un’idea molto particolare, parlaci un po’ di questa tua ottima opera, in cosa consiste, e come ti  venuto in mente di fare un fumetto di questo tipo?

Ecco qua l’autore intento a… hem… Vabbe’ ma c’è da capirlo, sommerso dagli impegni e con tutte quelle muse in giro per casa sarei sfinito anche io. -Presa dalla pagina fb “The Author”

Il soggetto di The Author nasce un po’ per esigenza e un po’ per caso. Avevo bisogno di ideare un nuovo fumetto che doveva essere pubblicato una volta a settimana. A quel punto, il formato striscia non avrebbe funzionato: c’era bisogno di qualcosa di più corposo. Decisi di pubblicare episodi a tutta pagina. Questa scelta mi ricordò che le strisce a fumetti classiche, di solito, la domenica escono in formato speciale a tutta pagina e a colori (le cosiddette tavole domenicali), e pensai di poter fare lo stesso anche con Drizzit. Poiché nel fumetto era già apparso più volte l’autore stesso, intervenendo in modo metafumettoso, decisi che la “tavola domenicale” di Drizzit sarebbe stata incentrata sul suo autore. Poi come tutte le opere, anche The Author si è sviluppato ed  cresciuto: ora ha una trama ben definita, con le muse, il loro passato e un sacco di vicende che si intrecciano nel tempo e a casa dell’autore!

7) Bene, direi che con questa domanda chiudiamo, a te l’onore di fare un saluto a tutti i fan di Drizzit e Very Nerd People, e per tutti coloro che ancora non ti conoscono, dicci qualcosa che li convinca ad appassionarsi alle tue opere!

Eheh non sono bravo a sponsorizzare le mie opere, pensa che sulle mie pagine non chiedo mai di condividere né mettere like perché mi sembra di importunare i lettori. Ma i miei fumetti sono tutti a disposizione di chiunque voglia leggerli, dalla prima all’ultima pagina! Se siete curiosi, cercate la pagina di Drizzit o quella di The Author, cliccate e iniziate a leggerli. Male che vada, avrete scoperto dei nuovi fumetti che NON vi piacciono!
Grazie dell’intervista! Alla prossima!

Riguardo a Bigio vedi anche:

 

 

sani100

Salve! Sono un appassionato di lol, gdr e giochi da tavolo, e condividerò con voi i miei interessi!

Condividi su