Il Pianeta del Tesoro: una storia per ogni età!

pianeta-del-tesoro

Buona sera ragazzi! Ogni tanto piace a tutti tornare bambini e quale film migliore possiamo sfruttare per questa illusione se non “Il Pianeta del Tesoro”? Questo piccolo capolavoro, che rivisita la storia di Stevenson, è stato diretto da Ron Clements e John Musker ed è uscito nelle sale nel 2002. I doppiatori non sono gente sconosciuta visto che abbiamo la camaleontica Emma Thompson che presta la voce al Capitano Amelia e Joseph Gordon-Levitt a Jim Hawkins. Ma vediamo insieme la trama:

Jim Hawkins è un diciassettenne che sta perdendo il controllo della sua vita: infrange spesso la legge e non ottiene soddisfazioni a scuola. Siamo sul Pianeta Montressor in un futuro non ben definito dove i rapporti con esseri di altri pianeti e galassie sono assolutamente normali e consueti. Non a caso una sera arriva alla locanda, di proprietà della madre di Jim, una figura singolare con sembianze di rettile che, prima di morire, affida a Jim la mappa che indica il Pianeta del Tesoro, il Tesoro dei Mille Mondi, e lo avverte di proteggerla dal cyborg. Il tesoro dalle immense ricchezze era stato nascosto in quel Pianeta, assolutamente introvabile senza la mappa, dal Capitano Flint, un pirata di cui Jim sin da piccolo leggeva le imprese e le leggende. Il ragazzo decide di partire insieme al Dr. Doppler, un vecchio amico di famiglia astrofisico che è fenotipicamente simile ad un cane, che è emozionato per la scoperta che gli conferirà la gloria oltre alla ricchezza, alla ricerca del Pianeta e il tesoro che ospita. Doppler ingaggia così una ciurma, il Capitano Amelia ed il primo ufficiale signor Arrow per salpare con la nave R.L.S. Legacy. Ma a volere il tesoro e la gloria non sono solamente Jim e Doppler..

i079NwpqATebzGe3F74u8P77dFX

Questo è senz’altro un piccolo gioiello della Disney che fa combaciare, come raramente fa, fantasia e fantascienza. Ovviamente i temi e gli insegnamenti che il film s’impegna a trasmettere ai bambini sono sempre i soliti: credi nei tuoi sogni e non deludere i tuoi cari. Ma qui c’è anche di più. E’ analizzato bene il trauma di un bambino, Jim, che vive l’abbandono del padre e sembra smarrito a causa del dolore ma è anche sottolineata e premiata la forza che ha nel rimettersi in gioco per riacquistare la fiducia della madre. Interessante è anche il personaggio del Capitano Amelia che, nonostante le sembianze feline, è una donna ad un posto di comando. Una delle prime svolte nella visione che la Disney ha dei suoi personaggi femminili e la loro emancipazione. Well done.

Parlando di aspetti tecnici, il doppiaggio è assolutamente ben fatto, in effetti noi italiani abbiamo ottimi doppiatori. L’aspetto grafico è meraviglioso carico di energia e scenografie futuristiche. E da ricordare sono senz’altro la colonna sonora e la canzone cantata da Max Pezzali, una perla che nessuno si stanca mai di ascoltare.

Il Pianeta del Tesoro

Citazione: Il tesoro segreto di Flint non è mai stato trovato, ma molti sono convinti che sia ancora nascosto da qualche parte ai confini più remoti della galassia. Una quantità di ricchezze al di là di ogni immaginazione. Il bottino dei mille mondi. Il Pianeta del Tesoro.

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo e ti ricordiamo che puoi seguirci anche su facebook per rimanere sempre aggiornato.

Condividi su