Hotel Transylvania: arrivano i mostri!!!

hotel-trans-great-news-for-the-hotel-transylvania-2-ghouls

Buon sabato a tutti, in questi giorni mi sono chiesto come mai non avevo ancora recensito un Film d’Animazione, così visto che c’è ancora l’atmosfera di Halloween complice anche il recente Lucca comics, a cui io purtroppo non ho partecipato,  ho deciso di recensire una pellicola che si addice perfettamente a questo tema: Hotel Transylvania un film del 2012 diretto da Genndy Tartakovsky e prodotto dalla Sony Pictures Animation.

Il film vanta un cast di doppiatori non di certo indifferente, infatti troviamo Adam Sandler (quello che fa a gara a chi prende più razzie) a dare la voce al protagonista l’irriverente conte Dracula; Selena Gomez interpreta Mavis la figlia del conte; Andy Samberg lo spassoso Jonathan; Steve Buscemi doppia Wayne; Kevin James da la voce a Frankenstein/ Frank ; David Spade a l’uomo invisibile; Cee Lo Green alla mummia ecc…

La trama tratta appunto di un Hotel in Transylvania in cui tutti i mostri sparsi per il mondo possono passare qualche giorno al sicuro dagli umani fino a quando non sarà proprio uno di essi, lo spassoso Jonathan, a fargli cambiare idea e a far cambiare idea soprattutto a Dracula permettendo alla figlia di avere la vita che ha sempre desiderato.

Hotel-Transylvania-Johnnystein-Mavis

La pellicola ingloba in se tutti i vari tipi di mostri che sono nati dai libri o partoriti direttamente dal grande schermo creando una trama originale in parte ma con un proseguimento che va sul già visto ed in un finale abbastanza scontato come in quasi tutti film di questo genere; la trama non permette però di approfondire la miriade di personaggi presenti finendo per la maggior parte del film ad un ruolo di comparsa o contorno  dando spazio soltanto ai più famosi i quali Dracula, l’uomo lupo, la mummia, Frankenstein e l’uomo invisibile.

I personaggi non hanno grande sviluppo soltanto ma in fondo non c’è ne bisogno in questo film salvo per il conte Dracula il cui passato è alla base di tutta la vicenda; il film trasmette inoltre i sentimenti di una famiglia con un padre iperprotettivo verso la figlia ma che non perde occasione per dimostrargli il suo affetto,  viene anche espresso l’amore impossibile, in questo caso, tra due razze diverse ovvero gli umani e vampiri. I personaggi sono abbastanza caratterizzati, Jonathan viene rappresentato come il tipico ragazzo americano, mavis come una teenager, mentre Dracula perde completamente le caratteristiche della sua controparte originale per adattarsi al mondo dei padri moderno.

I dialoghi sono abbastanza simpatici conditi di molto umorismo che non guasta e riuscendo a creare un film per famiglie divertente e che non annoia.

In ultimo si presenta il doppiaggio in italiano che non sfigura per niente, anzi viene a mio parere valorizzato anche se l’accento di Dracula a volte può dare sui nervi, però non sfigura a confronto con l’originale, Claudio Bisio da prova di saper doppiare molto bene così come il resto del cast italiano.

Quindi Hotel Transylvania è un buon film per le famiglie, non perfetto ma nemmeno da buttare via, per passare un’ora e mezza di risate in tranquillità con i propri figli.

Hotel-transylvania-disneyscreencaps.com-3678

 

 

Se la recensione vi è piaciuta mettete un mi piace e vi ricordo che potete trovarci anche su Facebook, naturalmente se volete aprire una discussione  sulla pellicola dovete solo commentare.

franxy96

Sono un appassionato di cinema e di tutto il suo mondo, volenteroso di condividere la bellezza della settima arte

Condividi su