Hayao Miyazaki, Il mio vicino Totoro

totoro1-1

Un altro mercoledì è arrivato ed a farci compagnia questa settimana c’è il famoso Totoro. Immagine iconica nella cultura giapponese moderna, il suo profilo è parte integrante del logo dello studio cinematografico Ghibli, di cui Miyazaki è uno dei fonatori.Prodotto nel 1988, Il mio vicino Totoro è il film d’animazione più vecchio che vi presento. La trama si incentra su due sorelle, Satsuki e Mei, che si trasferiscono in campagna insieme al padre per poter stare più vicine alla loro madre, ricoverata in un ospedale vicino. Lì fanno la conoscenza di Totoro, un incrocio fra un panda ed un procione che ci viene presentato come il guardiano della foresta.

Il film è uno dei lavori più “personali” che Miyazaki ha diretto, in quanto presenta elementi autobiografici: quando il regista ed i suoi fratelli erano bambini, la madre fu costretta a letto in ospedale a causa di una grave malattia. Il mio vicino Totoro non è un film profondo, non cerca né di insegnare qualcosa, né di sensibilizzare l’attenzione degli spettatori su un particolare tema (come è stato invece per la Principessa Mononoke), ciononostante il film, e più in particolare il curioso personaggio, ha riscosso un successo enorme in Giappone e nel mondo intero, rendendo da un lato Totoro il beniamino dei bambini, dall’altro ha costruito per Miyazaki il trampolino di lancio per il successo.

Bene, anche per oggi è tutto, ci vediamo alla prossima puntata!

つづく

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo, e ti ricordiamo che puoi seguirci anche su Facebook per rimanere sempre aggiornato

Condividi su