Guida al Masteraggio Pt.7: Personaggi non Giocanti

Dal supremo Signore delle Tenebre, al soldato di fanteria dell’Impero, al barbone all’angolo della quarantaduesima strada, l’ambiente in cui i Giocatori si muovono è disseminato di altri individui, ognuno con il suo carattere, aspetto e motivazioni diversi, ma una cosa principale li accomuna tutti, dal primo all’ultimo: nessuno li gioca e sono controllati, nonchè interpretati, dal Game Master. Potranno essere a tutto tondo e con una loro storia unica o piatti e senza nome, principali o comparse, amici o nemici, ma tutti, nessuno escluso, sono Personaggi non Giocanti (PnG per corto).

Lo scopo dei PnG (e il motivo per cui esistono) è rendere l’ambiente dentro al gioco più interattivo, coinvolgente e personale possibile: un Giocatore potrebbe interagire in mille modi con un mercante di schiavi, e il compito del Master in questo caso sarebbe di controllare personalmente il suddetto mercante e farlo reagire come se fosse una persona vera, interpretandolo come il caso richiede, e se le cose vanno storte una guardia potrebbe arrivare, e anche quella andrebbe interpretata a seconda della situazione. Più un PnG è importante, furbo o particolarmente intelligente, e più le sue azioni e reazioni saranno mirate, ragionate e complesse, per esempio sarà più difficile per un gruppo di eroi infiltrarsi in una caserma di soldati se il capitano è un veterano con decenni di carriera e ha il sospetto che i PG vogliano fare qualcosa, oppure ingannare un Drago, che ha vissuto per secoli, a consegnare al gruppo parte del suo tesoro se non vuole morire, mentre PnG di sfondo non avranno bisogno (se non si vuole essere “troppo” sadici o realistici) di così tanto lavoro, e reagiranno semplicemente alle azioni del gruppo, nell’ordine del “mi difendo se mi attaccano” o “li aiuto se me lo chiedono” o ancora “sono ostile o tranquillo della loro presenza”. Nello stesso modo un PnG potrà diventare un alleato o un nemico oppure anche solo indifferente, ma se è importante nella storia le sue azioni avranno un impatto sui giocatori: un Detective informato di fatti su un crimine potrà aiutare il gruppo direttamente e per molto tempo, anche rischiando la sua pellaccia in modi epici e drammatici, mentre un testimone oculare sarà interrogato una o due volte e poi lasciato andare nell’oblio, per mai più rivederlo (a meno che la storia non dica che ha visto qualcos’altro e ha mentito, al chè si andrà a cercarlo di nuovo, ma difficilmente sarà più di un nome e una faccia casuale nella storia).

il tormento che è scoprirsi un PnG… non lo auguro a nessuno

I PnG si dividono in alcuni tipi: principali, secondari, di trama e di sfondo, e ognuno di questi dovrebbe indicare il grado di profondità del personaggio. I Personaggi non Giocanti principali sono quelli che i Giocatori si troveranno a conoscere DAVVERO bene, e che li accompagneranno (fisicamente o no) per quella che probabilmente è tutta l’avventura, o fino ad una loro morte (gloriosa o no), e comprendono compagni di squadra, personalità importanti, protettori, supportatori e individui di potere, ma anche nemici storici che vogliono la vostra pelle, avversari che conoscete (per Background o no) e che sono scappati e anche nemici finali della campagna se tutti gli sforzi sono votati alla sua sconfitta: un PnG principale potrebbe essere un mercante che ha fatto un accordo con i PG per sponsorizzare i suoi prodotti in cambio di sconti, e da quel punto in poi non andranno a comprare da nessun altro, o anche uno spacciatore e informatore doppiogiochista con cui il gruppo deve sempre avere a che fare malgrado tutto, senza avere la certezza del risultato o se ne usciranno intatti, ma comunque dovranno avere un vero impatto sulle vite e il comportamento dei giocatori, perchè l’opinione di questi individui sarà spesso valida come ognuno del Giocatori (non si deve però esagerare e sovrastare i Giocatori con la personalità del PnG, dopotutto i protagonisti sono i PG). I PnG secondari  sono tutti quelli che hanno una media-grande importanza nella storia, ma non interagiranno con i PG fino a farsi conoscere a fondo o per un periodo di tempo troppo lungo, e finiti i loro affari spesso ritorneranno alle loro occupazioni, e anche se sarà possibile reincontrarli non si metteranno mai in prima persona ad aiutarvi o contrastarvi per un lungo periodo di tempo: per esempio PnG secondari potrebbero essere compagni situazionali che hanno gli stessi obbiettivi temporaneamente e che magari in futuro si potrebbero reincontrare, un commissario di polizia che ogni tanto capita nel distretto dei PG, un pilota di Caccia Androide che vi accompagnerà da un pianeta all’altro, ma anche gente più importante come il re di un regno che gli ha concesso una proprietà e lo aiutano sporadicamente come consiglieri, oppure il sottoufficiale dell’esercito nemico che comanda un assalto alla vostra trincea, o ancora individui apparentemente inutili come un oste che quando passano i PG fornisce informazioni e alloggio gratis perchè indebitato moralmente, o un amico che è amico di gente in alto e aiuta il gruppo quando può.

chi non è pratico di cosa è Overlord non capirà il riferimento, ma chiaramente tutti quelli intorno al Lich sono PnG principali XD

I PnG di trama sono il tipo di personaggi da trattare con più cura, perchè sono estremamente importanti ai fini dell’intera campagna, e conoscono i dettagli segreti di una fetta decente della storia dell’avventura, del mondo e dei suoi misteri. Un personaggio simile si può incontrare in qualsiasi momento, ma non sarà fino a che l’avventura si avvia verso la fine che comincerà a rivelare la verità, e l’entità della loro importanza può essere letteralmente qualsiasi cosa: potrebbe essere una donna che vive reclusa in una foresta, fa l’alchimista per vivere, e che si incontra “per caso”, ma in realtà è la regina legittima dell’impero malvagio di turno che ha regnato con falsità fino ad ora e lei ha una pila di documenti e prove che li incriminano tutti ma non ha mai avuto appoggio, e in molti altri regni che aiuterebbero ci sono sicari pronti ad ucciderla appena si fa vedere, quindi ha a tutti i costi voluto unirsi al gruppo per passare più inosservata, fino a scoprire che i PG sono tutti bravi e quindi farsi aiutare da loro una volta scoperta la loro onestà (o no: potrebbe essere un gruppo di cattivi), oppure potrebbe essere anche qualcosa di più “modesto”, come un personaggio impeccabile e perfettamente onesto, ma che è strettamente imparentato con un criminale internazionale e straodiato, ma che in realtà è “solo” un vigilantes tipo “V”. Inutile dire che questi particolari PnG hanno un potenziale nelle mani in grado di stravolgere l’avventura qualora dovessero dire quello che sanno, ed è per questo che non dicono niente all’inizio, sennò è troppo facile (gli spoiler non sono belli). L’ultimo tipo è quello più semplice e banale da citare, e il suo nome dice già tutto da solo, perchè i PnG di sfondo sono quelli che per un motivo o per l’altro sono lì per “fare sfondo” e aiutare o contrastare i PG in modo molto basilare: i popolani del villaggio sono quasi tutti o tutti di sfondo, i membri di un esercito uguale, l’equipaggio di una flotta e la flotta stessa idem (tranne la loro nave: se ci stanno dentro i PG diventa automaticamente un “PnG secondario”), anche la maggior parte dei nemici in un’avventura sono di sfondo se non sono principali o secondari, e come tali hanno bisogno di bassa se non nessuna importanza a meno chè i PG non decidano attivamente di parlare con questi PnG per farci qualcosa, ma anche così è sifficile che abbiano anche solo un nome proprio o una storia da raccontare (è esattamente la logica con cui vengono trattati i nemici nei videogiochi: carne da macello), ma anche così non significa che non siano importanti: senza esercito nemico non c’è nessuna battaglia, senza popolani non c’è nessuno da difendere, senza equipaggio nessuna flotta viaggia e senza sfondo non c’è niente con cui interagire, quindi è giusto dare dignità anche a loro se possibile.

Questi sono i link ai precedenti articoli sul Masteraggio:

http://www.verynerdpeople.it/guida-al-masteraggio-prologo-e-introduzione/

http://www.verynerdpeople.it/guida-al-masteraggio-pt-2-sistemi-supporti-generi-gameplay/

http://www.verynerdpeople.it/guida-al-masteraggio-pt-3-supporti-di-gioco/

http://www.verynerdpeople.it/guida-al-masteraggio-pt-4-generi-e-gameplay/

http://www.verynerdpeople.it/guida-al-masteraggio-pt-5-ambientazione/

http://www.verynerdpeople.it/guida-al-masteraggio-pt-6-personaggi-giocanti-e-background/

Vi è piaciuto l’articolo? Condividetelo e vi ricordiamo che potete seguirci anche su Facebook per rimanere sempre aggiornati!

Condividi su