“Graceling” di Kristin Cashore

graceling-kristin-cashoreNei Sette regni vivono strane creature umane, riconoscibili per le pupille colorate fra loro in modo differente, dotate di particolari abilità chiamate Doni.

I Doni possono essere quasi inutili “come la capacità di ripetere le parole al contrario o di ricordare certi dettagli”, utili come quello di cucinare cibi prelibati per il cuoco di corte, o particolarmente potenti e pericolosi come quello di Katje, che a otto anni scopre in un incidente di saper uccidere a mani nude (“Difficile è però sapere quale Dono possiedono: a volte anche per loro stessi è duro capirlo e controllarlo”).

Dieci anni dopo Katje, in seguito ad anni di allenamenti per riuscire a disarmare ed uccidere calcolando forza, velocità, posizione e intensità di un colpo, è un abile sicario nelle mani dello zio, il vendicativo re Rand di Middluns, che la sfrutta per eliminare nemici e banditi.
Ma,stanca di ammazzare per il piacere di questo, la ragazza affascinante quanto tagliente fonda il Consiglio, una società segreta per contrastare i piani dello zio, risolvere i torti dei Sette Regni e proteggere i più deboli.
Durante una missione del Consiglio, Katje si scontra con Po, un misterioso principe dell’isola di Lienid e Graceling molto abile nel combattimento.
Il ragazzo, uno dei pochi che non nutre sospetti per il suo Dono, sembra capirla come mai nessuno aveva fatto prima e dopo l’iniziale scontro, i due cominciano a conoscersi, diventare amici e ad allenarsi assieme.
La scoperta di un intrigo che potrebbe mettere a dura prova la sicurezza di tutti i Sette Regni e il rapimento dei parenti di Po da parte del re Leck di Monsea costringono i due a partire per un’ avventura, durante la quale i protagonisti saranno aspramente messi alla prova e faranno scoperte importanti su loro stessi, le loro emozioni e i loro Doni.

Graceling_kristin_cashore_katsaIl romanzo d’esordio dell’autrice,che con uno stile semplice ed estremamente scorrevole (500 pagine che si leggono in poche notti!), ci introduce ad un mondo medievaleggiante ma molto simile a quello dei giorni nostri, in cui spesso è ancora difficile accettare l’ individualità con i suoi “Doni”, i talenti che ci rendono così differenti dagli altri e che portano in molti casi all’emarginazione per la paura del cosiddetto “diverso”.
Una protagonista che con una forza impressionante e un carattere forte ed indipendente smonta ogni stereotipo nei confronti della debolezza femminile.
Una storia d’amore che nasce delicata (l’amore non è di certo il fulcro di questo romanzo bensì l’essere differenti!) ma solida fra i due Graceling, abituati a non fidarsi di nessuno. Un’ avventura fatta di lotte sanguinose e psicologiche.

Può essere letto separatamente, come romanzo unico in quanto esistono due libri collegati, ambientati nello stesso mondo ma non li considererei sequel (“Bitterblue”) e prequel ( “Fire”), trattando di storie e avendo protagonisti differenti.  

00232026_b

Condividi su