Fortnite – Un Gioco di Forti e Zombie

FORTNITE
Fortnite è un gioco co-op sandbox survival sviluppato da People Can Fly e Epic Games rilasciato infine da quest’ultimo in accesso anticipato il 25 luglio 2017 con la sua modalità PvE Save the World. In seguito il 26 Settembre dello stesso anno viene rilasciata la modalità PvP Battle Royale (free to play) che sta letteralmente spopolando sia su console che su pc.

SAVE THE WORLD
Save the World è la modalità PvE di Fortnite disponibile in accesso anticipato grazie all’acquisto di uno dei quattro founder pack, che oltre al gioco vi consentiranno di riscattare tante chicche all’interno di questo mondo pseudo apocalittico invaso da zombie “terrificanti”. Gli sviluppatori infatti tengono molto al loro prodotto proponendo ai propri giocatori eventi sempre diversi e aggiornamenti che riescano a mantenere vivo il mondo da loro creato puntando a rilasciare il gioco completo in modalità gratuita nel 2018.

“Minecraft meets Left 4 dead”  Tim Sweeney Epic’s founder

TRAMA e PERSONAGGI
La popolazione mondiale della Terrà è stata quasi spazzata via scomparendo nel nulla lasciando al suo posto La Tempesta, un’entità violacea sconosciuta che ha portato la piaga degli Zombie sul nostro pianeta mettendo l’umanità in ginocchio, questa è la premessa della nostra avventura, l’inizio della fine. Il giocatore si ritrova quindi catapultato in un mondo ostile ove con le proprie forze deve riuscire a respingere orde di zombie per salvare la propria pelle e quella dei pochi sopravvissuti, in modo da riportare l’umanità al suo vecchio splendore e alla scoperta della causa di questo fenomeno sconosciuto.

Una trama quasi banale ma che lascia il giocatore pieno di domande che lo porteranno avanti nel gioco per riuscire a scoprire la verità sulla Tempesta e l’avvento degli Zombi.

Appena si avvia il gioco per la prima volta facciamo la conoscenza di personaggi simpatici e al contempo stupidi che ci accompagneranno nel nostro viaggio attraverso quattro aree di gioco che si sbloccheranno man mano si avanza nella storia, ma aimè una volta raggiunta la terza area la storia si interrompe bruscamente lasciandomi abbastanza demoralizzato, sperando presto in un aggiornamento in modo da continuare il viaggio intrapreso verso la verità.

GAMEPLAY
Il gioco si divide in due parti ben distinte: la prima rispecchia moltissimo lo stile gestionale di un mmo dove troveremo alberi delle abilità, delle ricerche, i progetti di trappole e armi in nostri possesso, i personaggi da usare nelle missioni e la cosa che vi farà passare ore su ore a sistemare per ricevere qualche punto caratteristica in più, ovvero l’area superstiti che saranno coloro che vi daranno effettivamente il livello del vostro eroe.

La seconda parte invece permette al giocatore di fare praticamente di tutto, dal semplice uccidere zombie, al costruire fortini, all’esplorazione e la cosa che io personalmente adoro di più al mondo: spaccare e lottare con tutto ciò che ci circonda per poi utilizzare ciò che si arraffa per craftare armi, munizioni e trappole. 

Le missioni presenti in questa versione anticipata sono molte e di vario genere che vanno da un comunissimo salva i superstiti, dove il fulcro dell’azione si riduce ad un semplice spara e spara, ad un più complicato ma appagante atlante categoria 4, dove i nostri eroi dovranno difendere quattro punti contemporaneamente per otto minuti nonstop da zombie di vario genere, lasciandosi sfuggire di tanto in tanto qualche parola colorita, specialmente quanto i nostri amati nemici riusciranno a sfondare le barricate mandando nel panico il team.

Pro Contro
– seguito dagli sviluppatori arricchendolo di nuovi oggetti 

– eventi mensili 

– possibilità di giocarlo con gli amici Max 4 giocatori

– vari approcci per le missioni

– no pay to win

– alla lunga ripetitivo

– storia quasi inesistente e non del tutto convincente

TIRIAMO LE SOMME

In conclusione Fortnite merita di essere comprato se giocato in compagnia, il gameplay è spettacolare e la grafica in stile cartoonesca rende tutto molto piacevole alla vista.

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo e ti ricordiamo che puoi seguirci anche su Facebook per rimanere sempre aggiornato.

Sieromatto

Salve sono un appassionato di videogame, manga e anime alla ricerca di nuove emozioni e storie da condividere con più gente possibile.

Condividi su