Dragonball Evolution: la distruzione totale… del manga

 

Justin-in-Dragonball-Evolution-justin-chatwin-8456514-853-480

Buon sabato ragazzi, oggi voglio parlare di un film tratto da uno dei manga più famosi del mondo, un manga che ha fatto la storia e che ha accompagnato decine di generazioni con i suoi valori e le sue battaglie; da questo manga è tratto anche un’anime e decine di film d’animazione, parlo di Dragonball di Akira Toriyama. Nel 2009 è uscito un adattamento in live action di questo manga ovvero Dragonball Evolution diretto da James Wong.

Il cast del film è composto da Justin Chatwin è il volto del protagonista Goku, James Marsters è il malvagio namecciano Piccolo, Emy Rossum è la “Tomb Raider” moderna ovvero Bulma, Jamie Chung da la faccia a Chichi, Joon Park è lo scellerato Yamcha, Chow Yun-Fat il pervertito maestro Muten, Randall Duk Kim è il nonno Gohan, Ernie Hudson è Sifu Norris.

La trama del film si discosta abbastanza da quella del manga, Goku è un ragazzo del liceo che è alle prese con il primo (unico) amore ma una minaccia si abbatte sulla Terra per mano del mago Piccolo che uccide il nonno del protagonista ; Goku si mette in viaggio alla ricerca delle leggendarie sfere del drago in compagnia di Bulma, Yamcha e di Muten per poi scoprire di essere gli stesso una minaccia per il pianeta grazie alla sua natura.

In tanti hanno desiderato un film di Dragonball degno di questo nome e per anni si è cercato di accontentare i fan ma sfortunatamente con questo film hanno fatto un buco nell’acqua, non solo si discosta grandemente dal manga ma non rispetta nemmeno gli stessi valori; io sono sempre stato favorevole alle rivisitazioni ovvero si prende spunto dall’opera originale e la si adatta ai tempi moderni con qualche accortezza senza però snaturare l’essenza di quella suddetta opera ed è proprio questo che Dragonball Evolution non fa. Ci viene fornita un’ambientazione completamente differente e di gran lunga più ordinaria, Goku è un ragazzo delle superiori che ha appena compiuto 18 anni, come nel manga pratica le arti marziali ma in lui non si vedono la passione e la voglia di mettersi alla prova, è un ragazzo normale privo di quei tratti particolari che l’hanno sempre distinto; è una persona normalissima con un passato completamente diverso da quello classico, ci viene presentato come una specie di demone ovvero lo scimmione, non presenta la coda e soprattutto non presenta quella classica innocenza. Altro problema è, come scritto sopra, il mondo in cui è ambientato, nel manga hanno creato una sorta di mondo parallelo fatto di creature strane e uniche, con dinosauri, sindaci animali e persone buffe mentre in questa pellicola vi è un normalissimo Giappone, le città si riconoscono e non hanno niente di speciale; la storia ricalca la trama generale del manga cioè la ricerca delle sfere del drago ma al contrario della controparte cartacea dove vengono ricercate per esaudire un semplice desiderio, qui sono la chiave per la salvezza del mondo, predicono il futuro e i protagonisti le cercano solo per non farle cadere in mano a Piccolo. Un altro grosso problema è il personaggio di Muten che viene raffigurato molto più giovane e molto meno pervertito perdendo di gran lunga la sua simpatia anche se viene reso, a mio parere, un po’ più forte del manga; Bulma assomiglia ad una Lara Croft moderna, fa un uso spropositato delle pistole e della Bulma cartacea ha ben poco, tranne la bellezza che in questo caso è meglio il live action; Piccolo è anch’egli diverso, meno pazzo e molto più debole; infine vi è Yamcha ovvero un’idiota che tenta di fare il ladro e il ricattatore ma fallisce miseramente e non ha nemmeno lontanamente la simpatia di quello cartaceo.

Stasera-in-tv-Dragonball-Evolution-su-Italia-1-6-620x350

La sceneggiatura è disgustosa e praticamente inesistente, i dialoghi sono stupidi e senza alcun senso, alcune situazioni sono fin troppo comiche e la serietà è praticamente messa da parte; vi sono delle battute che vorrebbero essere decise e far applaudire e queste intenzioni si vedono ma non giungono al traguardo.

La colonna sonora non è niente di speciale, hanno inserito delle musichetta da B movie che non deludono ma nemmeno sorprendono , servono solo da contorno per il film.

Gli effetti speciali sono uno dei fattori peggiori del film, vengono resi in modo pietoso facendo si che si noti la finzione delle tecniche usate e delle scene in green screen ma l’obbrobrio più grande è Oozaru, una scimmia alta a mala pena due metri e mezzo la cui finzione è palese, si vede la CGI in modo eclatante.

La recitazione è in alcuni frangenti pessima e in altri mediocre, non è niente di speciale e gli attori non si sono nemmeno impegnati nel renderla quanto meno decente.

In conclusione Dragonball Evolution è un brutto film, girato male e con effetti speciali inguardabili; stravolge completamente il manga e rivisitando la storia in modo sbagliato che non rende giustizia a tale opera ma adesso una domanda sorge spontanea, come ha fatto Akyra Toriyama a sceneggiare una simile roba quando alle sue spalle vi è un capolavoro come Dragonball? Tutto ciò mi fa pensare che hanno girato questo film per sfruttare il brand e fare più solfi possibili; comunque il film va evitato se si ha un minimo di rispetto per l’opera originale.

extrait_dragonball-evolution_2

 

 

Se la recensione vi è piaciuta vi ricordo di condividerla e di commentare nell’apposita sezione per aprire un dibattito sull’argomento ed inoltre vi ricordo che potete trovarci anche su Facebook per rimanere sempre aggiornati.

franxy96

Sono un appassionato di cinema e di tutto il suo mondo, volenteroso di condividere la bellezza della settima arte

Condividi su