“Chi ti credi di essere?” di Munro Alice

 “Chi ti credi di essere?” di Munro Alice

Dieci capitoli, dieci racconti tratti dalla vita di Rose, ragazzina che cresce nella cruda e triste West Hanratty, allevata dalla matrigna Flo. Questa non fa altro che sbeffeggiarla, prenderla in giro per i suoi idoli, le sue letture impegnate e in Rose cresce sempre più ardente il desiderio di allontanarsi da tutta quella ignoranza e inciviltà.
Alla morte del padre malato, Rose fugge a Toronto con una borsa di studio ma le idee ancora ben poco chiare.
Rose è infatti la ragazza che si lascia toccare nel viaggio in treno da un pastore senza riuscire ad aprir bocca, è una giovane bibliotecaria che, non volendo respingere l’amore altrui, si convince di amare un timido dottorando ventiquattrenne.
E poi arrivano il matrimonio, il diventare madre, le feste e il ricevere ospiti.
All’interno di tutta questa monotonia Rose fa amicizia con l’aspirante scrittrice Jocelyn e, nonostante la grande stima che nutre nei suoi confronti, poco tempo dopo si lascia trascinare dal marito irrequieto di lei in una passionale relazione extraconiugale.
Arrivano poi il divorzio e vari traslochi con una figlia che sembra più calma e saggia della madre. Infine il ritorno in quel luogo piccolo e scuro dove il racconto è iniziato, dove si trova la matrigna, prossima al ricovero in ospizio.

L’ultimo racconto, quello che dà il titolo al romanzo, ritorna dunque a parlare di una Rose bambina a cui una una maestra arcigna chiede: «Chi ti credi di essere?».



Il romanzo forma quindi un ciclo e sottolinea l’essenza malinconica della vita della protagonista che sembra maturare ben poco, sempre lesa dall’insicurezza in se stessa e la mancanza di volontà. Un’ antieroina che si porta addosso tutti i dubbi, gli sbagli e i difetti della nostra epoca.
E’ decisamente una lettura che fa riflettere sulla vita e le proprie scelte e rabbrividire per la crudezza, ma anche rattristare in modo così profondo che non so se consigliarvela!
Se siete audaci, di certo questa è una lettura che vi sconvolgerà, non vi lascerà incolumi!Ma armatevi di buona pazienza e scegliete appositamente un momento particolarmente felice…

Eva Alaska Olcese

Sono Eva, ho 17 anni e una grande passione per libri,film e cioccolata…Spero vi piacerà perdervi con me in mirabolanti letture!

Condividi su