View Post

“La Sicilia delle stragi” di Giuseppe Carlo Marino

  La Memoria sembrerebbe essere un posto fondamentale dell’anima nonché una categoria importante dell’esistenza. Proprio la dialettica fra memoria e dimenticanza crea l’essere umano, una dialettica spesso contrastata e contrastante. Questo ottimo volume del professor Marino si occupa, a mio avviso, proprio di questo. Ed è un ottimo contributo alla storiografia sulla Sicilia contemporanea e ovviamente anche sulle vicende italiane …

View Post

Salgari e l’arte dell’immaginazione

Ho intenzione oggi di raccontare una storia diversa dalle altre storie che sono solito raccontare qui. Una storia a suo modo più affascinante anche se meno didascalica, più un monito e una ammonizione che una recensione. Diciamo pure un omaggio ammirato alla grandezza di uno scrittore ma allo stesso tempo una ammissione di inquietante imperscrutabilità. Per ora non è chiaro …

View Post

“Il formaggio e i vermi”

Ci sono libri che per il loro spessore intellettuale e per la particolarità dei temi trattati non possono essere usufruiti da chiunque. E questo saggio storico-antropologico di Carlo Ginzburg sembrerebbe rientrare proprio in questa schiera. Ma è questa impressione che io vorrei fugare, ben consapevole che probabilmente si tratta di una impressione anche azzeccata. “Il formaggio e i vermi” è …

View Post

“Il processo” di Kafka

“Il processo” di Kafka. Difficile aggiungere qualcosa al puro e semplice titolo di un romanzo iconico. Iconico del kafkianesimo. Ma comunque ho scelto di occuparmi, quest’oggi, di un celeberrimo (almeno quanto il suo autore) scritto cardine del surrealismo mitteleuropeo, concedetemi la definizione che probabilmente non è nemmeno troppo esatta o fortunata. Ma non vuole esserlo, e nemmeno vuole essere vincolante. …

View Post

“PPP Pasolini, un segreto italiano” di Carlo Lucarelli

  Come tutti sanno ricorre il quarantesimo anniversario della morte del poeta Pier Paolo Pasolini. Il poeta de “Le ceneri di Gramsci” oppure de “L’usignolo della Chiesa cattolica”. Ma anche il romanziere di “Ragazzi di vita” e il regista de “Il vangelo secondo Matteo”. Forse l’ultimo intellettuale italiano. E quindi si rincorrono le pubblicazioni dedicate al poeta di Casarsa, ed …

View Post

“Cosa accadrebbe se?” di Randall Munroe

  Mi è capitato di incappare in questo libro girando per la Rete. Su Facebook ho notato che un tizio lo aveva acquistato e lo stava ostentando sulla sua pagina, fresco di pubblicazione dell’editore Bompiani. Autore: Randall Munroe, un giovane fumettista e laureato in fisica (wow!) già collaboratore della NASA. Dalla sua parte una grandissima brillantezza e una freschezza non …

View Post

Il Nerd

  Oggi ho deciso di raccogliere una suggestione ingeneratami dalla nostra abilissima amministratrice Annalisa su pungolamento dell’ottimo Roberto, autore radiofonico e collaboratore di Very Nerd People. Ci si domandava, senza eccessiva serietà inizialmente, cosa fosse un nerd. Qual è quella caratteristica essenziale che qualifica la nerditudine? Quel quid senza il quale è impossibile parlare di nerd? Quei comportamenti, quegli stili …

View Post

Le Donne della Resistenza

Noi di Very Nerd People volevamo prendere spunto da un increscioso fatto, per così dire, di cronaca rosa verificatosi negli scorsi giorni per proporre un breve e incisivo approfondimento in merito ad una questione a nostro parere di fondamentale importanza. Tutti saprete ormai della gaffe della neo-Miss Italia Alice Sabatini, al punto tale che è addirittura inutile riproporla o fornirne …

View Post

“L’ultima Eclissi” di James Rollins

  L’ultima ecclissi di James Rollins è un gradevole romanzetto fantascientifico d’avventura. E ad un lettore poco voglioso di ingombranti pesantezze e poco pretenzioso ciò può anche bastare. Il libro infatti si legge in una notte, forse in una notte e nella mattinata successiva nel caso in cui siate particolarmente flemmatici nella lettura. E in ciò si racchiude quello che …

View Post

L’arte di annacarsi – Un viaggio in Sicilia

La Sicilia è da sempre terra di grandissimo fascino, e questo è un luogo comune ampiamente praticato, quasi seccante. E’ uno di quei posti dominati da un sentimento sconosciuto, da un sapore indescrivibile e inafferrabile. L’udito, l’odorato, la vista, tutti i sensi sono catturati dalla bella Sicilia. Non voglio dire che non esistano luoghi simili, ma certamente a me non …